Ici: esenzione per l’istituto religioso che svolge attività scolastica e non commerciale

Ici: esenzione per l’istituto religioso che svolge attività scolastica e non commerciale

Nella Sentenza n. 12271 del 17 maggio 2017 della Corte di Cassazione, la controversia in esame riguarda l’impugnazione di quattro avvisi di accertamento per Ici dal 2002 al 2006 non corrisposta in relazione ad un immobile di un Ente religioso utilizzato per lo svolgimento di attività scolastica e per il quale l’Ente riteneva applicabile l’esenzione prevista dall’art. 7, comma 1, lett. i), del Dlgs. n. 504/92.

La Suprema Corte rileva che, in tema di Ici, l’art. 7, comma 2-bis, del Dl. n. 203/05, che ha esteso l’esenzione disposta dall’art. 7, comma 1, lett. i), del Dlgs. n. 504/92,

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Stranieri regolarmente soggiornanti: la domanda di ricongiungimento familiare diventa digitale

Dal 17 agosto 2017 la procedura di presentazione della domanda di ricongiungimento familiare da parte di cittadini stranieri regolarmente soggiornanti

“Correttivo Jobs Act”: novità in materia di apprendistato, lavoro accessorio, ammortizzatori sociali e cassa integrazione

Sulla G.U. n. 235 del 7 ottobre 2016 è stato pubblicato il Dlgs. n. 185 del 24 settembre 2016, c.d.

“Servizi Demografici”: entro il 19 dicembre 2016 i Comuni devono inviare i dati all’Aire centrale per la predisposizione delle liste elettorali

Entro il prossimo 19 dicembre 2016 i Comuni devono trasmettere i dati relativi ai cittadini italiani residenti all’estero iscritti nella