Ici: impugnabilità dalla data di notifica

Ici: impugnabilità dalla data di notifica

Nella Sentenza n. 25274 del 25 ottobre 2017 della Corte di Cassazione, una contribuente impugnava 3 avvisi di accertamento relativi all’Ici per le annualità 2003-2004-2005, relativa alla maggior Imposta dovuta per effetto dell’attribuzione della rendita catastale all’immobile della contribuente, senza la maggiorazione di sanzioni ed interessi. La Suprema Corte rileva che l’art. 74, comma 3, della Legge n. 342/00, ha stabilito un regime differenziato per l’attribuzione di efficacia dell’attribuzione della rendita catastale. Più nel dettaglio, “per gli atti che abbiano comportato attribuzione o modificazione della rendita, adottati entro il 31 dicembre 1999, non ancora recepiti in atti impositivi dell’Amministrazione

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Enti Locali privi di Dirigenti: possibilità di affidare un incarico esterno per il posto di Responsabile rimasto scoperto

Nella Delibera n. 328 del 27 novembre 2014 della Corte dei conti Lombardia, un Sindaco di un Comune richiede chiarimenti

“Pnrr”: pubblicato il Decreto Mite per il rafforzamento della Rete elettrica di distribuzione e di trasmissione

Attraverso la Notizia 9 giugno 2022, resa nota sul sito del Dipartimento per gli Affari regionali e per le Autonomie,

“Legge di stabilità 2016”: la Manovra finanziaria per il 2016 è Legge

Con 162 voti a favore e 125 contrari, il Senato ieri ha approvato in via definitiva il “Ddl. Stabilità 2016”.