Ici: la notifica di un avviso di accertamento eseguita direttamente al Liquidatore della Società è da ritenersi nulla

Ici: la notifica di un avviso di accertamento eseguita direttamente al Liquidatore della Società è da ritenersi nulla

Nella Sentenza n. 16824 del 7 luglio 2017 della Corte di Cassazione, una Società in liquidazione impugnava l’avviso di liquidazione per l’Ici relativa all’anno 1996 notificato da una Società per conto del Comune.

La Suprema Corte chiarisce che, in tema di Ici, l’art. 74, comma 1, della Legge n. 342/00, nel prevedere che, a decorrere dal 1° gennaio 2000, gli atti comunque attributivi o modificativi delle rendite catastali per terreni e fabbricati siano efficaci solo a decorrere dalla loro notificazione, va interpretato nel senso dell’impossibilità giuridica di utilizzare una rendita prima della sua notifica al fine di individuare la base

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Omessa dichiarazione variazioni che impattano su rendita catastale: la sanzione grava su ogni anno d’imposta interessato

Nell’Ordinanza n. 14399 del 9 giugno 2017 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità si esprimono in materia di

Dichiarazione integrativa: esercitabile anche in pendenza di giudizio

La Corte di Cassazione, con la Sentenza n. 20415 del 26 settembre 2014, ha affermato che la possibilità per il

Omessa indicazione della terna dei subappaltatori: l’irregolarità è sanabile tramite“soccorso istruttorio”

Con la recente Sentenza n. 1790 del 29 dicembre 2016, la Sezione II del Tar Milano-Brescia, ha chiarito che la