Ici: le agevolazioni previste per gli edifici di interesse storico-artistico si applicano anche se l’interesse riguarda solo una porzione dell’immobile

Ici: le agevolazioni previste per gli edifici di interesse storico-artistico si applicano anche se l’interesse riguarda solo una porzione dell’immobile

Nell’Ordinanza n. 4244 del 3 marzo 2016 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità affermano che, in tema di Ici, l’agevolazione prevista dall’art. 2, comma 5, del Dl. n. 16/93, per gli immobili dichiarati di interesse storico o artistico si applica anche nel caso in cui l’interesse riguardi solo una porzione dell’immobile.

L’agevolazione, introdotta dall’art. 3 della Legge n. 1089/39, persegue l’obiettivo di venire incontro alle maggiori spese di manutenzione e conservazione che i proprietari sono tenuti ad affrontare per preservare le caratteristiche degli immobili vincolati.

Posto che, anche nel caso in cui l’interesse storico o artistico riguardi solo una porzione dell’immobile, gli oneri di conservazione citati gravano a carico del proprietario, la Cassazione ha stabilito che la tassazione agevolata sia applicata anche in questo caso.

Corte di Cassazione – Ordinanza n. 4244 del 3 marzo 2016


Related Articles

“Codice della Strada”: la multa è nulla se l’autovelox è posto al contrario rispetto al Decreto prefettizio

Nell’Ordinanza n. 12309 del 9 maggio 2019 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità osservano che l’art. 4 del

Commissione di gara: illegittima la composizione se il Presidente ha redatto l’Avviso pubblico di indizione della procedura

Nella Sentenza n. 1074 del 29 giugno 2017 del Tar Lecce, i Giudici si esprimono sull’illegittima composizione della Commissione giudicatrice.

Gonfaloni pubblicitari: il Tar Toscana “boccia” il divieto all’utilizzo di questo mezzo introdotto da un Comune

Nella Sentenza n. 1481 del 6 novembre 2015 del Tar Toscana, la vicenda controversa prende le mosse da una Sentenza,