Ici: presupposti di esenzione per le Onlus

Ici: presupposti di esenzione per le Onlus

L’Ordinanza n. 10454 del 2 maggio 2018 della Corte di Cassazione ha chiarito quali sono i presupposti in presenza dei quali le Onlus possono godere dell’esenzione ai fini Ici.

L’esenzione Ici, di cui all’art. 7, comma 1, lett. i), del Dlgs. n. 504/92, impone di considerare realizzate, in senso non esclusivamente commerciale, le attività sanitarie ed assistenziali, che, per le concrete modalità di svolgimento, non siano orientate alla realizzazione di profitti. Il contribuente ha l’onere di dimostrare l’esistenza, in concreto, dei requisiti dell’esenzione, mediante la prova che l’attività cui l’immobile è destinato non sia svolta con le modalità di un’attività

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

“Reverse charge”: scatta la sanatoria per errori applicativi non fraudolenti commessi fino al 22 dicembre 2015

Posto che le novità in materia di “reverse charge“ introdotte dall’art. 1, comma 629, della “Legge di stabilità 2015” (Legge

“Riforma Pubblico Impiego”: le assenze per malattia nel Dlgs. n. 75/17

L’art. 18 del Dlgs. 25 maggio 2017, n. 75, emanato in attuazione della Legge-delega 7 agosto 2015, n. 124, interviene

Rimborso corrisposto al Professionista: il Comune deve verificare l’effettivo versamento del contributo alla Cassa previdenziale?

Il testo del quesito: “Dato che l’Ente deve accertare se l’Imposta di bollo assolta virtualmente sulla fattura elettronica dal fornitore/consulente

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.