Ici: se adibito ad abitazione principale del soggetto passivo le detrazioni si applicano anche ad uffici e studi privati

Ici: se adibito ad abitazione principale del soggetto passivo le detrazioni si applicano anche ad uffici e studi privati

 

Nella Sentenza n. 1234 del 2 marzo 2015 della Ctr Roma, i Giudici osservano che, ai sensi dell’art. 8, comma 2, del Dlgs. n. 504/92, le riduzioni e detrazioni dall’Ici spettano per un’unità immobiliare che sia adibita ad abitazione principale del soggetto passivo, intendendosi per tale, salvo prova contraria, quella di residenza anagrafica.

I successivi commi 2-bis e 2-ter, dispongono un abbattimento della base imponibile calcolato in percentuale che opera con la sola eccezione per immobili ascritti a categoria catastale “A/1”, “A/8” e “A/9”. In sostanza, quindi, anche per gli immobili iscritti in categoria “A/10”, quale quello oggetto della controversia in esame, valgono i benefici fiscali qualora lo stesso sia adibito ad abitazione principale del soggetto passivo.

Sentenza n. 1234 del 2 marzo 2015 – Ctr Roma


Related Articles

“Legge di stabilità 2015”: chiarimenti ministeriali sull’attuazione delle disposizioni in materia di pubblico impiego

L’impatto delle disposizioni contenute nella “Legge di stabilità 2015” in materia di personale aveva lasciato diverse aree grigie per le

Acquisti P.A.: scatta l’obbligo di avvalersi di strumenti centralizzati per comprare “buoni pasto”

Con Decreto Mef 22 dicembre 2015, pubblicato sulla G.U. n. 28 del 4 febbraio 2016, gli obblighi di acquisto tramite

Riscossione: pubblicato il Decreto per la regolarizzazione degli errati versamenti e la relativa Circolare esplicativa

È stato pubblicato nella G.U. n. 87 del 14 aprile 2016 il Decreto interministeriale 24 febbraio 2016, concernente le procedure