Il Sindaco non può far parte di una Commissione di concorso

Il Sindaco non può far parte di una Commissione di concorso

Nella Sentenza n. 8670 del 3 luglio 2019 del Tar Lazio, i Giudici affermano che la Commissione esaminatrice opera come collegio perfetto in tutti i momenti in cui vengono adottate determinazioni rilevanti ai fini della valutazione dei candidati. Tanto che la presenza anche di un solo componente versante in situazione di incompatibilità mina in radice il principio del collegio perfetto con conseguente invalidità delle attività svolte. Inoltre, i Giudici pongono in evidenza che, in ossequio all’art. 35, comma 3, lett. e), del Dlgs. n. 165/2001 e dall’art. 9, comma 2 del Dpr. n. 487/1994, i soggetti che rivestono cariche politiche elettive non possono prendere parte a Commissioni esaminatrici di pubblici concorsi. Quindi, un Sindaco non può far parte della Commissione.


Related Articles

Tarsu: soggettività a carico Centri commerciali tra gestori dei servizi comuni e detentori dei locali in uso esclusivo

Nella Sentenza n. 26201 del 18 ottobre 2018, della Corte di Cassazione, la questione controversa in esame ha ad oggetto

Digitalizzazione P.A.: a breve il lancio del nuovo Portale “Open-Bdap”

Con il Comunicato n. 206 del 10 dicembre 2018, Sogei e Mef-Ragioneria generale dello Stato hanno fornito alcune indicazioni in

Garage: per la Cassazione sono soggetti alla Tarsu

Nella Sentenza n. 4961 del 2 marzo 2018 della Corte di Cassazione, venivano impugnati alcuni avvisi di accertamento emessi da

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.