Impianti pubblicitari: determinazione dei criteri per l’applicazione del canone concessorio

Impianti pubblicitari: determinazione dei criteri per l’applicazione del canone concessorio

Nella Sentenza n. 21545 del 18 settembre 2017 della Corte di Cassazione, la questione controversa in esame riguarda il Canone concessorio per gli impianti pubblicitari. In particolare, l’art. 9, comma 7, del Dlgs. n. 507/93 prevede che il Canone di locazione o di concessione dei mezzi pubblicitari non escluda il pagamento dell’Imposta di pubblicità e della Tassa per l’occupazione di spazi e aree pubbliche. Dunque, il Canone concessorio per gli impianti pubblicitari non deve essere confuso con il Canone per l’installazione degli impianti pubblicitari (Cimp), alternativo all’Imposta sulla pubblicità (Icp), per cui Canone e Cimp sono cumulabili. La Sezione pone in evidenza che il prelievo tributario Icp/Cimp è cumulabile con il Canone concessorio non tributario, data la diversità del titolo di pagamento e considerato che lo stesso Legislatore ha espressamente stabilito per l’Icp, all’art. 9, comma 7, del Dlgs. n. 507/93, che, “qualora la pubblicità sia effettuata su impianti installati su beni appartenenti o dati in godimento al Comune, l’applicazione dell’Imposta sulla pubblicità non esclude quella della Tassa per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche, nonché il pagamento di canoni di locazione o di concessione commisurati, questi ultimi, alla effettiva occupazione del suolo pubblico del mezzo pubblicitario”.

Poi i Giudici di legittimità chiariscono che la giurisdizione dei prelievi va attribuita alle Commissioni tributarie per l’Icp, la Tosap e il Cimp, mentre il Cosap e gli altri Canoni concessori non tributari, come quello per gli impianti pubblicitari, rientrano nella giurisdizione ordinaria. Però, nel caso di specie, la controversia in esame riguarda la determinazione dei criteri per l’applicazione del Canone e non la debenza del Tributo o del Canone, cosicché la fattispecie in esame rientra nella Giurisdizione del Giudice amministrativo.


Related Articles

Istanze telematiche relative ai riscatti ai fini Tfs e Tfr: le nuove funzionalità rese disponibili da Inps

L’Inps, con il Messaggio n. 2939 del 31 luglio 2019, rende noto che,a decorrere dal 29 luglio 2019, nell’ambito dei

Armonizzazione: chiarite le modalità di compilazione dei Prospetti allegati alle variazioni di bilancio da trasmettere al Tesoriere

E’ stata pubblicata sul portale Arconet la Faq n. 19, relativa alle modalità di compilazione del Prospetto da trasmettere al