Impianti pubblicitari: l’autorizzazione comunale esclude la necessità di un autonomo titolo edilizio

Impianti pubblicitari: l’autorizzazione comunale esclude la necessità di un autonomo titolo edilizio

Nella Sentenza n. 316 del 25 gennaio 2017 del Consiglio di Stato, i Giudici si esprimono sull’autorizzazione all’installazione degli impianti pubblicitari. In particolare, la questione controversa è volta a capire se la normativa di settore vada intesa nel senso che essa prescrive, ai fini dell’installazione di impianti pubblicitari lungo le strade, in aggiunta all’autorizzazione di settore, anche il rilascio del “permesso di costruire”.

I Giudici precisano che l’autorizzazione all’installazione degli impianti pubblicitari rilasciata dai Comuni in base alla disciplina speciale (segnatamente, in base all’art. 23 del “Codice della Strada”), nel rispetto dei criteri e dei vincoli

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Ici: presupposti di esenzione per le Onlus

L’Ordinanza n. 10454 del 2 maggio 2018 della Corte di Cassazione ha chiarito quali sono i presupposti in presenza dei

Debiti fuori bilancio emersi dopo dichiarazione dissesto: non è imprescindibile la previa adozione della Delibera di riconoscimento

“Per i debiti fuori bilancio emersi dopo la dichiarazione di dissesto non assume carattere indefettibile la previa adozione della Deliberazione

Responsabilità amministrativa: condanna di un Economo per aver effettuato spese non conformi al Regolamento

Corte dei conti, Sezione Prima Giurisdizionale Centrale d’Appello, Sentenza n. 293 del 2 novembre 2020 Oggetto Condanna di un Economo