“Imposta di bollo”: forniti chiarimenti sulle denunce di opere edilizie in cemento armato

“Imposta di bollo”: forniti chiarimenti sulle denunce di opere edilizie in cemento armato

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta all’istanza di Interpello 25 luglio 2019, n. 319, ha fornito chiarimenti in merito all’applicazione dell’Imposta di bollo sulle attestazioni di deposito dei documenti allegati alla denuncia di opere edilizie in cemento armato.

Il Comune istante chiedeva, in particolare, se sono soggetti ad Imposta di bollo fin dall’origine i seguenti documenti.

– deposito della documentazione strutturale;

– deposito per gli interventi di sopraelevazioni;

– deposito delle varianti;

– deposito della dichiarazione di fine lavori e collaudo.

Per quanto concerne il deposito della documentazione strutturale l’Agenzia delle Entrate ha fatto presente che il Dpr. n. 380/2001,

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

“Fondo di solidarietà comunale”: definizione e ripartizione delle risorse spettanti per l’anno 2018

E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 83 (S.O. n. 17), il Dpcm. 7 marzo 2018, rubricato “’Fondo di solidarietà comunale’.

Obbligo a carico delle Province e Comuni di redigere una relazione di fine mandato

Nella Delibera n. 196 del 24 novembre 2015 della Corte dei conti Molise, il parere richiesto riguarda la corretta interpretazione

Incentivo per le attività svolte dai dipendenti dall’entrata in vigore dell’art. 13-bis del Dl. n. 90/14 fino a quella del Dlgs. n. 50/16

Nella Delibera n. 177 del 26 ottobre 2017 della Corte dei conti Toscana un Ente, premesso che non ha adottato

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.