Imposta di pubblicità: legittimità della ricollocazione degli impianti con gara pubblica

Imposta di pubblicità: legittimità della ricollocazione degli impianti con gara pubblica

 

Nella Sentenza n. 1261 del 27 maggio 2015, del Tar Lombardia, Milano, la Società istante ha lamentato la violazione del Regolamento sulla pubblicità, il travisamento dei fatti, il difetto di motivazione e la violazione del principio costituzionale di libertà dell’iniziativa economica privata.

Nello specifico, il Comune avrebbe affidato con gara l’installazione su suolo pubblico degli impianti pubblicitari anche in relazione ad ipotesi nelle quali le istanze erano state presentate ai sensi dell’art. 42 del Regolamento medesimo, ossia per la ricollocazione nel periodo transitorio di impianti già autorizzati in precedenza.

I Giudici hanno affermato che, poiché il mercato degli spazi

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Modello “F24”: aggiornati i software di controllo per banche, poste e agenti della riscossione

L’Agenzia delle Entrate ha informato che sono stati aggiornati i software (versione 6.47) utilizzati dagli intermediari della riscossione come banche,

Imu: “sì” del Mef al differimento dei termini per il versamento dell’acconto

È stata pubblicata sul sito web istituzionale del Mef-Dipartimento Finanze, la Risoluzione 8 giugno 2020 n. 5/Df, rubricata “Differimento dei

Beni e attività culturali: stop agli ingressi gratuiti nei musei per gli “over 65”

Con il Decreto 27 giugno 2014, n. 94, pubblicato sulla G.U. n. 149 del 30 giugno 2014, il Ministero dei