Imposta sulla pubblicità: bandiere esposte in un Centro commerciale

Imposta sulla pubblicità: bandiere esposte in un Centro commerciale

Nell’Ordinanza n. 34226 del 15 novembre 2021 della Corte di Cassazione, la questione controversa riguarda l’applicazione della Tassa sulla pubblicità ad alcune bandiere esposte presso un centro commerciale che riproducono figure e un messaggio di benvenuto.

La Suprema Corte chiarisce che, in tema di Imposta pubblicitaria, si devono distinguere i mezzi obiettivamente idonei a veicolare un messaggio, diretto ad una pluralità indeterminata di possibili acquirenti, che promuova l’immagine ovvero i prodotti e/o servizi di un’azienda, da quelli aventi finalità meramente decorativa, per i quali detta Imposta non trova invece applicazione.

Tuttavia, anche delle rappresentazioni grafiche non contenenti il nome dell’azienda o dei prodotti venduti possono essere idonee a veicolare il messaggio pubblicitario, in relazione alla collocazione in un certo luogo che lega il messaggio ad una attività economica da promuovere e alla idoneità del mezzo alle finalità di richiamare l’attenzione dell’acquirente ed invogliarlo all’acquisto.

Nel caso in esame, i Giudici di legittimità rilevano che le bandiere esposte, considerate nel loro insieme, pur se prive di logo ma in ragione delle figure stilizzate che esse rappresentano e della dicitura “benvenuto”, costituiscono un chiaro invito alle persone in transito ad entrare per gli acquisti.


Related Articles

“Decreto Cultura”: convertito il Dl. per il rilancio del Turismo, confermato il bonus per chi investe nel restauro dei beni culturali

E’ stata pubblicata sulla G.U. n. 175 del 30 luglio 2014 la Legge 29 luglio 2014, n. 106, di conversione

Divieto di acquisto di beni e diritti immobiliari imposto alle Pubbliche Amministrazioni: permuta di immobili

Nella Delibera n. 146 del 30 settembre 2015 della Corte dei conti Piemonte, alcuni Sindaci chiedono di sapere se rientri

Iva: come recuperare l’Imposta versata in eccesso su fatture in “split payment” una volta decorso il termine di 12 mesi

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta n. 424 del 22 giugno 2021, ha fornito chiarimenti in ordine al recupero dell’Iva

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.