Imu: in caso di separazione le coppie di fatto sono equiparate a quelle che hanno contratto matrimonio

Imu: in caso di separazione le coppie di fatto sono equiparate a quelle che hanno contratto matrimonio

Nella Sentenza n. 11416 del 30 aprile 2019 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità affermano che il presupposto per l’applicazione dell’Imu è il medesimo di quello previsto dall’Ici. L’art. 13, comma 2 del Dl. n. 201/2011, prevede, infatti, che “l’Imposta municipale propria ha per presupposto il possesso di immobili di cui all’art. 2 del Dlgs. n. 504/1992”. Perché sorga l’obbligo di pagare l’Imposta in esame, è necessario che il rapporto che lega il soggetto all’immobile sia riconducibile alla proprietà, all’usufrutto o ad altro reale di godimento, o ad un’altra situazione giuridica specificatamente stabilita dalla legge come

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Imposta di soggiorno: ridefiniti i codici-tributo per il versamento mediante Modello “F24”

Con Risoluzione n. 64/E dell’Agenzia delle Entrate del 30 maggio 2017, vengono ridenominati i codici-tributo istituiti per il versamento dell’Imposta

Dichiarazioni fiscali: altri chiarimenti sulle modalità di consegna al cliente e sulla conservazione al fine di evitare la stampa cartacea

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta all’Istanza di Interpello n. 518 del 12 dicembre 2019, ha fornito chiarimenti in ordine

Atti tributari: possono essere notificati presso l’ufficio del contribuente e ciò vale anche per i lavoratori subordinati

Nella Sentenza n. 12005 del 10 giugno 2015, la Corte di Cassazione precisa che, ai sensi dell’art. 60, comma 1,

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.