Imu-Tasi: l’Ifel stima 11,9 miliardi di introiti complessivi, di cui 9,4 destinati ai Comuni

Imu-Tasi: l’Ifel stima 11,9 miliardi di introiti complessivi, di cui 9,4 destinati ai Comuni

L’Anci ha diffuso il 16 giugno 2015 sul proprio sito istituzionale delle stime elaborate dalla Fondazione Ifel relativamente agli introiti derivanti dal pagamento dell’acconto 2015 Imu e Tasi.

Secondo l’Ifel, i Comuni hanno incassato circa 10 miliardi di Euro, che saranno ripartiti sulla base di criteri di equilibrio. Da questa cifra saranno sottratti 600 milioni di Euro in applicazione delle norme in materia di revisione della spesa introdotte dalla “Manovra finanziaria per il 2015”.

Complessivamente, entro la scadenza del 16 giugno, sarebbero stati incassati circa 1.750 milioni di Euro per Imu e Tasi sull’abitazione principale e 10 miliardi e 150.000 Euro per Imu e Tasi su altri immobili (8,3 miliardi dei quali di competenza dei Comuni + 1.850 milioni destinati allo Stato).


Related Articles

Ici: la Ctr Toscana chiarisce i casi in cui è applicabile l’esenzione per l’abitazione principale

Nella Sentenza n. 1493 del 24 luglio 2018 della Ctr Toscana, i Giudici si esprimono sull’esenzione ai fini Ici dell’abitazione

Cessione immobili: qualificazione fiscale dell’operazione

Nella Sentenza n. 189 del 26 gennaio 2015 della Ctr Emilia Romagna, i Giudici statuiscono che, nel caso in cui

“Tosap/Cosap”: estesi i codici-tributo per il versamento anche a Province e Città metropolitane

L’Agenzia delle Entrate, con la Risoluzione n. 39/E del 13 maggio 2016, ha stabilito che dal 1° giugno 2016 possono