Incarichi di lavoro autonomo: l’obbligo di espletamento della procedura comparativa per il conferimento

Incarichi di lavoro autonomo: l’obbligo di espletamento della procedura comparativa per il conferimento

Negli ultimi anni il Legislatore, nell’intento di contenere la spesa pubblica, è più volte intervenuto nella materia degli incarichi conferiti dalle Amministrazioni pubbliche a soggetti esterni, sia per quanto concerne gli aspetti sostanziali, sia con riguardo agli aspetti procedimentali. La norma di riferimento (l’art. 7, comma 6, del Dlgs. n. 165/01) è stata infatti ripetutamente riscritta e modificata.

Le Pubbliche Amministrazioni (Ministeri, Regioni, Enti Locali, Servizio sanitario nazionale, Università, Enti di ricerca, ecc.) ricorrono frequentemente alle collaborazioni esterne, spesso aggirando i limiti sostanziali e procedurali fissati dalla legge[1].

Nel presente contributo saranno analizzate, senza pretesa di completezza ed

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Ricapitalizzazione Società partecipata: la Corte dei conti Lazio fa il punto sulle condizioni che giustificano il “soccorso finanziario”

Nella Delibera n. 1 del 28 febbraio 2019 della Corte dei conti Lazio, viene chiesto un parere in ordine all’ammissibilità

“Fondo di solidarietà comunale”: determinato il riparto delle risorse incrementali tra i Comuni montani

Con il Comunicato datato 20 aprile 2020, pubblicato sulla propria pagina istituzionale, il Ministero dell’Interno-Direzione centrale per la Finanza locale,

Concessione amministrativa di un bene demaniale: se è servente alla prestazione di un servizio alla collettività si applica il “Codice”

Nella Delibera n. 556 del 12 giugno 2019 dell’Anac, un Consorzio ha chiesto un parere in merito all’aggiudicazione di una