Incarichi di progettazione: condizioni per l’affidamento diretto

Incarichi di progettazione: condizioni per l’affidamento diretto

Nella Sentenza n. 5845 del 12 novembre 2014 del Tar Campania,i Giudici chiariscono le condizioni che devono sussistere per procedere all’affidamento in via diretta e senza gara degli incarichi di progettazione e direzione dei lavori. Nello specifico l’art. 90, comma 6, del Dlgs. n. 163/06, stabilisce i casi in cui per l’espletamento delle attività di progettazione e di direzione lavori le stazioni appaltanti possono rivolgersi a professionalità esterne all’Amministrazione pubblica. Trattasi di norma che introduce dunque una riserva di attività in favore dell’organizzazione interna dell’Amministrazione, collocando il ricorso al libero mercato come eventuale. Una volta verificata la sussistenza dei presupposti per l’affidamento all’esterno, l’art. 91 pone la distinzione tra gli incarichi di importo pari o superiore a 100.000 Euro ed inferiore a tale valore, prevedendo, nel primo caso, l’applicazione delle disposizioni di cui al Capo II, Titoli I e II del “Codice dei Contratti”, nel secondo l’espletamento di una procedura ai sensi dell’art. 57, comma 6, nel rispetto dei principi di non discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità e trasparenza, con invito rivolto ad almeno cinque soggetti, ove sussistenti tanti aspiranti idonei. Riguardo all’affidamento diretto dell’incarico di direzione dei lavori in favore dei progettista, ai sensi dell’art. 91, comma 6, del Dlgs. n. 163/06, per attività di importo eccedente la soglia comunitaria, tale soluzione è prevista nel solo caso in cui vi sia stata espressa previsione nel bando di gara indetto per la progettazione; la norma va poi coordinata con quella di cui all’art. 130, comma 2, che nell’ipotesi di necessario affidamento all’esterno dell’attività di direzione lavori, tra le varie opzioni contempla quella di rivolgersi al progettista incaricato. Il Dpr. n. 207/10 contiene una disciplina quasi del tutto sovrapponibile a quella codicistica riguardo all’affidamento a professionalità esterne di incarichi di progettazione e di direzione lavori.


Tags assigned to this article:
affidamentidirettitar

Related Articles

“Split payment”: alcuni chiarimenti forniti dall’Agenzia delle Entrate in occasione dei consueti videoforum di inizio anno

L’Agenzia delle Entrate – Direzione centrale Normativa, con la Circolare n. 6/E del 19 febbraio 2015, avente ad oggetto “Chiarimenti

Riscossione: emanate le modalità procedurali per l’affidamento delle notifiche da e verso Stati membri Ue

È stato pubblicato nella G.U. n. 252 del 29 ottobre 2014 un Decreto Mef, recante “Modalità procedurali per l’affidamento all’Agente

Imposta di registro: esclusione della regola della solidarietà tributaria degli eredi

La Corte di Cassazione, nella Sentenza n. 22426 del 22 ottobre 2014,ha accolto il ricorso proposto da un contribuente in