Incarichi esterni: l’assenza di spese per consulenze nel triennio 2009-2011 non determina il divieto assoluto di sostenerne in seguito

Incarichi esterni: l’assenza di spese per consulenze nel triennio 2009-2011 non determina il divieto assoluto di sostenerne in seguito

Nella Delibera n. 5 del 29 gennaio 2015 della Corte dei conti Sardegna, la questione all’esame concerne il limite di spesa entro il quale un Ente può conferire incarichi di consulenza esterna qualora non abbia sostenuto spese per la stessa fattispecie nel triennio 2009-2011. La Sezione ritiene che la asserita totale assenza di spese per consulenze nel triennio 2009-2011 non determini un divieto assoluto di effettuare spese di detta specifica tipologia. Sarà rimessa all’Ente la scelta se avvalersi di consulenti esterni (qualora siano rispettate tutte le altre condizioni stabilite dalla legge) e, di conseguenza, operare una riduzione della spesa complessiva

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Compensi Avvocati comunali: i Fondi per la contrattazione decentrata sono esclusi dai limiti della “Spending”?

Nella Delibera n. 259 del 9 dicembre 2014 della Corte dei conti Toscana, pubblicata il 23 dicembre 2014 sul sito

Compensi degli Amministratori: per la Sezione Autonomie è possibile operare le maggiorazioni previste dal Dm. n. 119/00

La Corte dei conti Sezione Autonomie, con la Delibera n. 3 del 19 febbraio 2015, è chiamata a pronunciarsi in

Mobilità Enti Locali: secondo le Istruzioni della RgS da considerare neutra ai fini assunzionali solo fino al 20 aprile 2020

La Ragioneria generale dello Stato, con il Parere n. 227053/2020 trasmesso al Dipartimento della Funzione pubblica, ha chiarito che la