Indebitamento: il Viminale conferma le modalità per chiedere i contributi sui mutui 2015, anche alla luce del recente Dm.

Restano invariate le direttive impartite dal Ministero dell’Interno agli Enti Locali con il Decreto 25 marzo 2015 per richiedere un contributo in conto interessi sulle operazioni d’indebitamento attivate nel 2015 per spese di investimento. A evidenziarlo, con un Comunicato pubblicato sul proprio sito il 1º settembre 2015, è lo stesso Viminale, che ha sottolineato come la recente pubblicazione del Decreto  28 luglio 2015 che ha abrogato il precedente Modello di certificazione, approvandone uno nuovo, non infici la validità delle istruzioni precedentemente fornite per la trasmissione dello stesso.

Restano ferme anche le indicazioni per la corretta determinazione dei dati richiesti nella

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

“Ddl. Stabilità 2016”: ok della Commissione Bilancio all’emendamento su aumento incentivi a Unioni e fusioni di Comuni

La Commissione Bilancio della Camera ha approvato l’emendamento al “Ddl. stabilità 2016” che prevede il raddoppio del contributo spettante ai

Imu/Tasi: chiarimenti del Mef sull’applicazione della riduzione per gli immobili concessi in comodato

Per i contratti di comodato stipulati in forma scritta successivamente al 16 gennaio 2016, per godere dell’agevolazione in esame occorrerà

“Ddl. Stabilità 2016”: limiti ai compensi erogabili agli Amministratori, Dirigenti e dipendenti delle Società in controllo pubblico

L’art. 1, commi da 383 a 387, del “Ddl. Stabilità 2016”, attualmente in discussione alla Camera, interviene sui limiti ai