Interpelli: l’Agenzia delle Entrate fornisce chiarimenti sulle modalità e termini di presentazione delle istanze

Interpelli: l’Agenzia delle Entrate fornisce chiarimenti sulle modalità e termini di presentazione delle istanze

Con la Circolare n. 9/E del 1 aprile 2016, l’Agenzia delle Entrate ha preso in esame la nuova disciplina degli Interpelli in seguito alle modifiche introdotte dal Dlgs. n. 156/15, in attuazione della Legge delega n. 23/14.

Il Dlgs. n. 156/15 è intervenuto, in particolare, sull’art. 11 della Legge n. 212/00 recante “Statuto dei diritti del contribuente”.

In seguito alle modifiche apportate, l’art. 11 sopra richiamato, stabilisce che il contribuente può interpellare l’Amministrazione finanziaria al fine di ottenere un parere sul singolo caso specifico inerente, rispettivamente:

  • l’applicazione delle disposizioni tributarie, in condizioni di obiettiva incertezza sulla corretta interpretazione
Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Trasferimenti erariali: la Circolare della Finanza locale sul rimborso dell’Iva sul “Trasporto pubblico locale”

Il Ministero dell’Interno – Direzione centrale per la Finanza locale, con la Circolare n. 2/16 del 1° febbraio 2016, ha

Delibera di ricorso al “Piano di riequilibrio pluriennale”: impossibile la revoca oltre il termine fissato dal Tuel

Nella Delibera n. 63 del 2 marzo 2016 della Corte dei conti Puglia, la richiesta di parere riguarda i termini