Interventi edilizia scolastica: impegno comune di Anci e Ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca

Interventi edilizia scolastica: impegno comune di Anci e Ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca

Il recente scambio di lettere tra il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Lorenzo Fioramonti, e il Presidente dell’Anci, Antonio Decaro, ha avuto come obbiettivo, oltre ai saluti istituzionali, quello di accertare il reciproco impegno a rafforzare e accelerare il finanziamento dell’edilizia scolastica.

Il Ministro Fioramonti ha posto l’accento sugli obiettivi prioritari per il Governo, ovvero l’intervento sulla sicurezza degli edifici pubblici scolastici, “attraverso un impiego più celere degli stanziamenti, che comunque, aumenteranno; dando nuovo impulso all’Osservatorio per l’edilizia scolastica per favorire ‘un dialogo sempre aperto, un confronto serrato, perché alla presentazione di un problema segua una soluzione, senza perdite di tempo’; istituendo una task force che sia di supporto agli Enti Locali nella gestione dei bandi e delle procedure – Sistema integrato 0-6”.

Il Presidente Decaro ha risposto al neoMinistro garantendo la collaborazione dell’Anci: “collaboreremo come sempre, convinti come siamo dell’importanza del confronto e del dialogo per la migliore interazione tra Scuola e Territori”. Per il Presidente Decaro, maggiore attenzione andrebbe posta sulla voce di spesa per la sicurezza, per cui non sono i Comuni ad avere la responsabilità: “negli ultimi anni gli investimenti sono ripresi, anche se in maniera insufficiente rispetto alle esigenze dei territori. Nonostante il costante impegno di risorse da parte di Comuni e Città metropolitane, procedure lente, appesantite da numerosi passaggi burocratici e da ritardi nell’emanazione dei provvedimenti hanno rallentato gli interventi. Una complessità, probabilmente non necessaria, che si traduce in promesse mancate, le promesse rivolte ai genitori che ogni giorno affidano allo Stato, per tramite degli insegnanti, i loro ragazzi, aspettandosi che non corrano rischi”. Gli altri punti oggetto della corrispondenza tra le 2 Istituzioni sono stati, la task force per trovare le risorse necessarie, assicurare a famiglie, studenti e lavoratori l’attuazione per la messa in sicurezza degli edifici scolastici, il Trasporto scolastico sicuro ed efficiente, l’adesione al Servizio integrato 0-6 e le sostituzioni del personale assente nelle Scuole dell’infanzia.


Related Articles

Decreto “Sblocca cantieri”: in G.U. l’atteso Provvedimento che apporta numerose modifiche al “Codice dei Contratti”

E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 92 del 18 aprile 2019, il Dl. 18 aprile 2019, n. 32, rubricato “Disposizioni

“Urbact”: al via il bando europeo per lo sviluppo urbano sostenibile

Sono in arrivo dall’Unione europea 96 milioni di Euro destinati allo sviluppo urbano sostenibile. Ad annunciarlo, con il Comunicato 13

Comune di Siena approva il primo Progetto di intervento anticipatore del “Piano nazionale di Ripresa e Resilienza” per la reingegnerizzazione dei processi in chiave digitale

L’Amministrazione comunale di Siena, con il supporto determinante del Segretario comunale Michele Pinzuti, ha approvato a fine anno 2020 il

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.