Invarianza finanziaria: rimborso delle spese legali per gli Amministratori degli Enti Locali

Invarianza finanziaria: rimborso delle spese legali per gli Amministratori degli Enti Locali

Nella Delibera n. 59 del 13 aprile 2018 della Corte dei conti Umbria, un Sindaco ha chiesto un parere sulla corretta interpretazione della seconda parte dell’art. 86, comma 2, del Dlgs. n. 267/00 (Tuel), relativamente al principio di “invarianza finanziaria” ivi affermato, per il “rimborso delle spese legali agli Amministratori dell’Ente, qualora i potenziali titolati si siano avvalsi di un Collegio difensivo, ex art. 96 del Cpp., in presenza di rituale capienza finanziaria per la tipica assistenza di un unico Legale di fiducia”.

La Sezione pone in evidenza che la giurisprudenza è ferma nel ritenere che

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Incompatibilità tra l’incarico di Responsabile con funzioni dirigenziali e quello di Assessore in un Comune con popolazione superiore ai 15.000 abitanti

Nella Delibera n. 68 del 24 gennaio 2018 dell’Anac, la questione posta all’Autorità riguarda la potenziale sussistenza di una situazione

“Documento di Economia e Finanza regionale”: in G.U. la proroga al 31 ottobre 2015

Analogamente a quanto disposto in precedenza per i Comuni, anche per le Regioni scatta la proroga del proprio strumento di

Finanza locale: le decisioni assunte in sede di Conferenza Stato-Città in materia di “Fondo di solidarietà comunale” e Patto di stabilità

Il Ministero dell’Interno – Direzione centrale della Finanza locale, ha emanato, in data 19 settembre 2014, un secondo Comunicato concernente