Istat: in G.U. l’Elenco delle Amministrazioni pubbliche inserite nel conto economico consolidato

Istat: in G.U. l’Elenco delle Amministrazioni pubbliche inserite nel conto economico consolidato

E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 228 del 29 settembre 2017 l’Elenco annuale Istat relativo alle Amministrazioni pubbliche inserite nel conto economico consolidato, individuate ai sensi dell’art. 1, comma 3, della Legge n. 196/09 (“Legge di contabilità pubblica”).

Tale norma prevede che, entro il 30 settembre di ogni anno, l’Istat approvi un proprio Provvedimento, da pubblicare sulla G.U., con il quale sono individuate le Amministrazioni pubbliche inserite nel conto economico consolidato per la quantificazione della spesa complessiva ai fini del conseguimento degli obiettivi di finanza pubblica.

L’Elenco è compilato sulla base di norme classificatorie e definitorie proprie del Sistema statistico nazionale e comunitario.

Indipendentemente dal regime giuridico che governa le singole Unità istituzionali, i criteri utilizzati per la redazione dell’Elenco sono di natura statistico-economica.

Nell’Elenco sono riportati anche gli Enti territoriali (Regioni e Province autonome, Province, Comuni, Comunità montane e Unioni di Comuni).

Nelle “Amministrazioni locali” sono incluse, tra gli altri, le Agenzie ed Enti per il turismo, le ex Aato, i Consorzi e Enti autonomi gestori di Parchi e Aree naturali protette, i Consorzi intercomunali dei servizi socio-assistenziali.


Related Articles

“Fondo di solidarietà 2017”: pubblicate le rettifiche degli importi alla luce delle verifiche dei gettiti Imu e Tasi

E’ stato pubblicato sul sito istituzionale del Viminale-Direzione centrale della Finanza locale, il Comunicato 3 luglio 2018 relativo all’ulteriore parziale

“Pcc”: al via nuove funzionalità per la gestione di particolari casi di calcolo dei tempi di pagamento

Con una Nota pubblicata il 27 febbraio 2019 sul sito “Piattaforma dei crediti commerciali” (http://crediticommerciali.mef.gov.it/CreditiCommerciali/home.xhtml), il Ministero dell’Economia e delle