Istat: in G.U. l’Elenco delle Amministrazioni pubbliche inserite nel conto economico consolidato  

Istat: in G.U. l’Elenco delle Amministrazioni pubbliche inserite nel conto economico consolidato   

E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 210 del 10 settembre 2014 l’Elenco annuale Istat relativo alle Amministrazioni pubbliche inserite nel conto economico consolidato, individuate ai sensi dell’art. 1, comma 3, della Legge n. 196/09 (“Finanziaria 2010”).

Tale norma prevede infatti che, entro il 30 settembre di ogni anno, l’Istat approvi un proprio Provvedimento, da pubblicare sulla Gazzetta ufficiale, con il quale sono individuate le Amministrazioni pubbliche inserite nel conto economico consolidato per la quantificazione della spesa complessiva ai fini del conseguimento degli obiettivi di finanza pubblica.

L’Elenco è compilato sulla base di norme classificatorie e definitorie proprie del sistema statistico nazionale e comunitario.

Indipendentemente dal regime giuridico che governa le singole Unità istituzionali, i criteri utilizzati per la redazione dell’Elenco sono di natura statistico-economica.

Nell’Elenco sono riportati anche gli Enti territoriali (Regioni e Province autonome, Province, Comuni,

Comunità montane e Unioni di Comuni).

Nelle “Amministrazioni locali” sono incluse, tra gli altri, le Agenzie ed Enti per il turismo, le ex Aato, i Consorzi e Enti autonomi gestori di Parchi e Aree naturali protette, i Consorzi intercomunali dei servizi socio-assistenziali.


Tags assigned to this article:
conto consolidatoelencoistat

Related Articles

Notifica: è nulla se eseguita direttamente in Segreteria della Commissione tributaria

Nella Sentenza n. 19840 del 5 ottobre 2016 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità hanno chiarito che in

Oneri di costruzione e sede di Associazione sindacale

Nella Sentenza n. 4471 dell’11 luglio 2020 del Consiglio di Stato, i Giudici rilevano che l’art. 17, comma 3, lett.

Investimenti sui mutui anno 2017: il Decreto con il certificato per la richiesta dei contributi entro il 31 marzo 2018

E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 38 del 15 febbraio 2018 il Decreto 9 febbraio 2018, emanato dal Ministero dell’Interno