Iva: aliquota ordinaria sulle forniture energetiche per il funzionamento delle parti comuni dei condomini

Iva: aliquota ordinaria sulle forniture energetiche per il funzionamento delle parti comuni dei condomini

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta all’Istanza di consulenza giuridica n. 3 del 4 dicembre 2018, ha fornito chiarimenti in merito alla fornitura di energia elettrica per il funzionamento delle parti comuni dei condomini, specificando che l’aliquota Iva agevolata del 10% ai sensi del n. 103), della Tabella A, Parte III, allegata al Dpr. n. 633/1972, non può essere applicata su tali parti in quanto per esse non vale l’uso domestico-residenziale.

Tale norma prevede fra l’altro l’applicazione dell’aliquota Iva 10% alla fornitura di “energia elettrica per uso domestico”. Al riguardo, occorre innanzitutto far riferimento alla Circolare n. 273/E

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Regione Piemonte: adeguato finanziamento delle funzioni conferite dalle Regioni

Nella Sentenza n. 188 del 24 luglio 2015 della Corte Costituzionale, la Consulta ha dichiarato l’illegittimità costituzionale di 2 Leggi

Blocco delle risorse per il trattamento accessorio: per la Corte opera anche per gli incaricati P.O. negli Enti privi di Dirigenti

La Sezione delle Autonomie della Corte dei conti, con la Delibera n. 26 del 21 ottobre 2014, si è espressa

Acquisto gratuito di aree da parte dei Comuni nell’ambito di convenzioni di lottizzazione: l’Imposta di registro resta fissa

L’Agenzia delle Entrate – Direzione centrale Normativa, con la Risoluzione n. 68/E del 3 luglio 2014, interpretando l’art. 32 del

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.