Iva: definite le informazioni e le specifiche tecniche per la memorizzazione e la trasmissione dei corrispettivi

Iva: definite le informazioni e le specifiche tecniche per la memorizzazione e la trasmissione dei corrispettivi

Con il Comunicato-stampa 21 luglio 2016, l’Agenzia delle Entrate ha reso noto che, sul sito del “Tris” della Commissione europea, è disponibile la bozza del Provvedimento contenente le specifiche tecniche per la memorizzazione elettronica e la trasmissione telematica opzionale dei dati dei corrispettivi Iva.

Ai sensi dell’art. 2, del Dl. n. 127/15, dal 1° gennaio 2017 i soggetti che effettuano cessioni di beni e prestazioni di servizi verso clienti privati di cui all’art. 22, del Dpr. n. 633/72, possono optare per la memorizzazione elettronica e la trasmissione telematica all’Agenzia delle Entrate dei dati dei corrispettivi giornalieri delle cessioni

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

“App Immuni”: convertito in Legge il Decreto che disciplina il tracciamento dei contagi

È stata pubblicata sulla G.U. n. 162 del 29 giugno 2020 la Legge 25 giugno 2020, n. 70, di conversione

Iva sui medicinali: aliquota del 10% applicabile solo in base alla classificazione merceologica di competenza dell’Agenzia delle Dogane

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta all’Istanza di Interpello n. 220 del 21 luglio 2020, ha fornito chiarimenti in ordine

Ici: edificabilità di un’area e retroattività della Delibera che definisce i valori

Nella Sentenza n. 21154 del 19 ottobre 2016 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità affermano che, in tema