Iva: la Corte di Cassazione conferma la non rilevanza della Tarsu e della Tia

Iva: la Corte di Cassazione conferma la non rilevanza della Tarsu e della Tia

Corte di Cassazione – Terza Sezione civile – Ordinanza n. 5627 del 24 gennaio 2017

 

Confermata la non assoggettabilità ad Iva della Tariffa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani (Tarsu) e della Tariffa di igiene ambientale (Tia).

E’ quanto sancito dalla Corte di Cassazione – Terza Sezione civile, con l’Ordinanza n. 5627 del 24 gennaio 2017, in seguito al ricorso presentato da una Spa che era stata condannata a restituire ad utenti del “Servizio di smaltimento dei rifiuti urbani” un importo complessivo pari ad Euro 625 indebitamente percepito a titolo Iva su bollette emesse per la

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Spesa di personale: quali sono i parametri che devono essere certificati dai Revisori?

Il testo del quesito: “In relazione al nuovo adempimento previsto per i Revisori degli Enti Locali dall’art. 3, comma 10-bis,

Acquisti intracomunitari in ambito istituzionale: diffuso il nuovo Modello “Intra 12”, da utilizzare dal 1° ottobre 2015

L’Agenzia delle Entrate, con il Provvedimento Prot. 2015/110450 del 25 agosto 2015, ha approvato il nuovo Modello “Intra 12”, con