Iva: le regole sui tempi di emissione, data e registrazione di fatture richieste dai committenti a prestatori di servizio esonerati dall’obbligo

Iva: le regole sui tempi di emissione, data e registrazione di fatture richieste dai committenti a prestatori di servizio esonerati dall’obbligo

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta all’Istanza di Interpello n. 454 del 31 ottobre 2019, ha fornito chiarimenti in ordine ai tempi di emissione e alla modalità di registrazione delle fatture da parte di soggetti esonerati dall’obbligo di fatturazione, ai quali la fattura è stata richiesta espressamente dai committenti.

Nello specifico, il soggetto istante ha svolto fino al 2018 l’attività di Concessionaria per la costruzione ed esercizio di una autostrada. Nel corso del 2019 ha ricevuto, da parte di alcuni utenti, richieste di emissione della fattura, ai sensi dell’art. 1 del Dm. 20 luglio 1979, e dell’art. 22, commi 1

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

“Servizi Demografici”: entro il 19 dicembre 2016 i Comuni devono inviare i dati all’Aire centrale per la predisposizione delle liste elettorali

Entro il prossimo 19 dicembre 2016 i Comuni devono trasmettere i dati relativi ai cittadini italiani residenti all’estero iscritti nella

Opere pubbliche: approvato il certificato per l’assegnazione del contributo ai Comuni per l’anno 2019

E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 104 del 6 maggio 2019 il Decreto ministeriale 18 aprile 2019, rubricato “Approvazione del

Trasferimenti erariali: definita la nuova disciplina dei contributi per le fusioni di Comuni

Il Ministero dell’Interno – Direzione centrale della Finanza locale, ha pubblicato il 17 maggio 2018 sul proprio sito istituzionale il

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.