Iva: qual è il corretto trattamento fiscale da applicare alla realizzazione di nuovi punti luce di illuminazione pubblica?

Iva: qual è il corretto trattamento fiscale da applicare alla realizzazione di nuovi punti luce di illuminazione pubblica?

Il testo del quesito:

Chiediamo chiarimenti in merito al trattamento fiscale Iva della fornitura e posa di nuovo punto luce di illuminazione pubblica. I colleghi dell’Ufficio tecnico distinguono se il nuovo punto luce sia inserito in una via non ancora illuminata e quindi lo qualificano come nuovo impianto (Iva agevolata), ovvero sia installato su via già servita e quindi qualificabile come manutenzione straordinaria della rete esistente, considerandolo come ampliamento/integrazione della rete esistente.

Altri obiettano che realizzare un nuovo punto luce, ancorché insista su una rete esistente, richieda comunque la realizzazione ex novo, del palo,

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Mancato rispetto “Pareggio di bilancio”: determinate le sanzioni per i Comuni relative all’anno 2016

Il Ministero dell’Interno – Direzione centrale della Finanza locale, con il Comunicato 19 luglio 2017, ha reso noto il testo

Irpef: definite dal Mef le modalità di rimborso delle somme restituite ai soggetti erogatori non dedotte dal reddito complessivo

E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 88 del 15 aprile 2016 il Decreto Mef 5 aprile 2016, che ha definito

Patto di stabilità: prorogato il termine per chiedere la rimodulazione degli obiettivi per gli Enti capofila

  Con la Nota 1º luglio 2015, l’Ifel ha informato dell’avvenuta proroga all’8 luglio 2015 del termine per la trasmissione