La Corte Costituzionale, di nuovo, in materia di contabilizzazione e utilizzo delle anticipazioni di liquidità ex Dl. n. 35/2013 – dalla Sentenza n. 4/2020 alla Sentenza n. 80/2021

La Corte Costituzionale, di nuovo, in materia di contabilizzazione e utilizzo delle anticipazioni di liquidità ex Dl. n. 35/2013 – dalla Sentenza n. 4/2020 alla Sentenza n. 80/2021

La Corte Costituzionale, con Sentenza 28 gennaio 2020 n. 4, si è espressa sulla legittimità costituzionale dell’art. 2, comma 6, del Dl. n. 78/2015, convertito con modificazioni nella Legge n. 125/2015, e dell’art. 1, comma 814, della Legge n. 205/2017, in materia di contabilizzazione e utilizzo delle anticipazioni di liquidità concesse sulla base del Dl. n. 35/2012, convertito con modificazioni dalla Legge n. 64/2013. Quest’ultimo è quell’intervento normativo che ha eccezionalmente previsto un ampliamento degli spazi finanziari per gli Enti che avessero avuto debiti pregressi certi, liquidi e ormai scaduti, consentendo altresì una straordinaria anticipazione di liquidità a favore degli

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Fatturazione elettronica da P.A. a privati: possibilità o obbligo?

Il testo del quesito: “Nell’ultimo aggiornamento del software che il Comune utilizza per la gestione della fatturazione elettronica si legge

Rup: non ha il compito di nominare la Commissione di gara

  Nella Sentenza n. 514 del 10 aprile 2015 del Tar Lombardia, i Giudici statuiscono che la nomina della Commissione

Mense scolastiche biologiche: modificato il Decreto di ripartizione del “Fondo”

È stato pubblicato in G.U. n. 223 del 23 settembre 2019 il Decreto del Ministero per le Politiche agricole, alimentari,

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.