La giornata parlamentare – 23 luglio

Questa settimana il Senato esaminerà il decreto sul riordino dei Ministeri

L’aula del Senato tornerà a riunirsi domani alle 16.30 per l’esame del decreto per il riordino delle attribuzioni dei Ministeri dei beni e delle attività culturali e del turismo, delle politiche agricole alimentari e forestali, e dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, nonché in materia di famiglia e disabilità. A seguire si confronterà sul decreto legge per assicurare lo svolgimento dei procedimenti e dei processi penali nel periodo necessario a consentire interventi di edilizia giudiziaria per il Tribunale di Bari. Giovedì alle 15 è previsto lo svolgimento del question time e delle interpellanze e interrogazioni.

Riprendono i lavori delle Commissioni permanenti

Per quanto riguarda le Commissioni, nell’arco della settimana la Affari Costituzionali si confronterà sullo schema di decreto legislativo sul codice del Terzo settore; esaminerà e svolgerà diverse audizioni sul decreto per il riordino dei ministeri; dibatterà poi gli schemi di decreto legislativo sul controllo dell’acquisizione e della detenzione di armi e sull’accessibilità dei siti web e delle applicazioni mobili degli Enti pubblici. In sede congiunta con la Affari Costituzionali della Camera domani alle 15 proseguirà l’audizione del Ministro per i rapporti con il Parlamento e per la democrazia diretta Riccardo Fraccaro sulle sue linee programmatiche, mentre mercoledì alle 14 ascolterà le comunicazioni del Ministro dell’interno Matteo Salvini sulle linee programmatiche del suo Dicastero.

La Giustizia proseguirà l’esame del disegno di legge per la legittima difesa e degli schemi di decreti legislativi relativi alla riforma dell’ordinamento penitenziario, alla disciplina dell’esecuzione delle pene nei confronti dei condannati minorenni e alla giustizia riparativa. Giovedì alle 14 le Commissioni Esteri e Difesa, in sede congiunta con le rispettive della Camera, ascolteranno il Ministro degli esteri Enzo Moavero Milanesie la Ministra della difesa Elisabetta Trenta sugli esiti del Vertice NATO di Bruxelles dell’11 e 12 luglio.

La Bilancio esaminerà la proposta d’indagine conoscitiva sullo stato e sulle prospettive del processo di revisione della spesa pubblica. Domani alle 14, con la Bilancio della Camera, ascolterà l’Ispettore generale capo dell’Ispettorato generale del bilancio della Ragioneria generale dello Stato Biagio Mazzotta sullo schema di decreto legislativo per il completamento della riforma della struttura del bilancio dello Stato.

L’Istruzione, in sede congiunta con la Cultura della Camera, domani alle 10 proseguirà l’audizione del Ministro dei beni culturali Alberto Bonisoli sulle linee programmatiche del suo Dicastero; mercoledì alle 14 proseguirà il confronto con il Ministro dell’istruzione Marco Bussetti sulle linee programmatiche del suo Dicastero. L’Agricoltura proseguirà il ciclo di audizioni sulle problematiche del comparto agricolo e agroalimentare. La Commissione Industria, con la Attività Produttive della Camera, domani alle 12.30 ascolterà il Ministro delle politiche agricole e del turismo Gian Marco Centinaio sugli indirizzi programmatici del suo Dicastero, con riferimento alla materia del turismo.

La Commissione Lavoro svolgerà diverse audizioni nell’ambito dell’indagine conoscitiva sul funzionamento dei servizi pubblici per l’impiego in Italia e all’estero. La Sanità svolgerà diverse audizioni sull’Atto europeo per la trasformazione digitale della sanità. Mercoledì alle 14, con la Affari Sociali della Camera, ascolterà la Ministra della Salute Giulia Grillo sulle linee programmatiche del suo Dicastero. La Territorio proseguirà il confronto sul disegno di legge, già approvato dalla Camera, per l’istituzione della Commissione d’inchiesta sul ciclo dei rifiuti.

Proseguono i lavori dell’Aula della Camera: in arrivo il decreto dignità

L’Assemblea della Camera, a partire da mercoledì, esaminerà il decreto dignità. A seguire si confronterà sul decreto terremoto, sulle mozioni relative alle iniziative volte a implementare il reddito d’inclusione e su quella per favorire il rientro delle imprese italiane che hanno delocalizzato la produzione all’estero. Infine martedì alle 11 saranno svolte le interpellanze e interrogazioni, mercoledì alle 15 le interrogazioni a risposta immediata e venerdì alle 9.30 le interpellanze urgenti.

Anche le Commissioni non si fermano

La Commissione Affari Costituzionali si confronterà e svolgerà diverse audizioni sullo schema di decreto legislativo per il controllo dell’acquisizione e della detenzione di armi; la Giustizia esaminerà gli schemi di decreti legislativi relativi alla vita detentiva e al lavoro penitenziario, alla giustizia riparativa e alla mediazione reo-vittima, e la proposta di legge sulla class action. La Bilancio esaminerà il Rendiconto generale dell’Amministrazione dello Stato per l’esercizio finanziario 2017 e le disposizioni per l’assestamento del bilancio dello Stato e dei bilanci delle Amministrazioni autonome per l’anno finanziario 2018.

La Finanze si confronterà sul decreto, già approvato dal Senato, sulla fatturazione elettronica per le cessioni di carburante e, in sede riunita con la Lavoro, esaminerà il decreto dignità. La Commissione Culturaesaminerà lo schema di decreto ministeriale per il riparto del Fondo ordinario per gli enti e le istituzioni di ricerca per l’anno 2018, mentre giovedì alle 13.30 ascolterà il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con delega all’editoria Vito Claudio Crimi sulle linee programmatiche del Governo in materia di editoria. La Ambiente mercoledì alle 14 proseguirà l’audizione del Ministro dell’ambiente Sergio Costa sulle linee programmatiche del suo Dicastero.

La Trasporti domani ascolterà i rappresentanti dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni (AGCOM) sulle principali linee di attività dell’Autorità mentre giovedì’ alle 13.30 sarà la volta del Ministro dello sviluppo economico e del lavoro e delle politiche sociali Luigi Di Maiosulle linee programmatiche in materia di poste e telecomunicazioni. L’Attività Produttive e l’Agricoltura esamineranno e svolgeranno diverse audizioni sulla proposta di direttiva del Parlamento europeo e del Consiglio sulle pratiche commerciali sleali nei rapporti tra imprese nella filiera alimentare.

La Affari Sociali dibatterà lo schema di decreto legislativo sul codice del Terzo settore e giovedì alle 13.30 ascolterà il Ministro per la famiglia e le disabilità Lorenzo Fontana sulle linee programmatiche del suo Dicastero. Infine la Commissione Agricoltura svolgerà alcune audizioni sulle problematiche del comparto agricolo e agroalimentare.

 

Nomos

La settimana parlamentare” è una rubrica a cura di Nomos Centro Studi Parlamentari, partner commerciale dell’Editore di questo Portale di informazione specializzata, Centro Studi Enti Locali srl.
Grazie alla sinergia avviata tra queste due realtà imprenditoriali, ai Lettori di Entilocali-online.it viene offerta la possibilità di consultare, in maniera del tutto gratuita, gli aggiornamenti relativi ai temi e ai provvedimenti al centro dell’attenzione dei due rami del Parlamento.
La scelta di avviare questo nuovo Progetto – ampliando la vasta gamma di servizi e contenuti accessibili attraverso questo Portale – si pone in continuità con il costante sforzo profuso da Centro Studi Enti Locali per garantire un’informazione sempre più efficace, tempestiva e completa ai propri Abbonati


Related Articles

La giornata parlamentare – 4 ottobre

 Oggi al Senato Dopo che nella seduta di ieri è stato approvato il disegno di legge sulla lingua italiana dei segni,

La giornata parlamentare – 20 maggio

Meloni rilancia governo Lega – Fratelli D’Italia “Molla la sinistra dei Cinque Stelle e torna con la destra di Fratelli

La giornata parlamentare – 26 luglio

Oggi al Senato L’Assemblea del Senato tornerà a riunirsi a partire dalle 9.30 per la discussione del decreto per la crescita economica

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.