La Giornata Parlamentare del 22 novembre 2021

La Giornata Parlamentare del 22 novembre 2021

L’Aula del Senato

L’Assemblea del Senato tornerà a riunirsi giovedì alle 16.00 per l’esame del disegno di legge per la tutela della dignità e della libertà della persona contro le molestie sessuali nei luoghi di lavoro.

Le Commissioni del Senato

Per quanto riguarda le Commissioni, la Affari Costituzionali esaminerà lo schema di decreto del Presidente del Consiglio dei ministri sul regolamento di organizzazione e funzionamento dell’Agenzia per la cybersicurezza nazionale e, con la Giustizia, esaminerà il ddl sulla responsabilità penale e amministrativa-contabile dei Sindaci. A seguire si confronterà sul ddl di modifica alla disciplina relativa alla Corte dei conti. La Giustizia, assieme alla Lavoro, concluderà l’esame del ddl per la tutela della dignità e della libertà della persona contro le molestie sessuali nei luoghi di lavoro. La Difesa si confronterà su alcuni schemi di decreti per l’acquisizione di diverse tipologie di sistemi d’arma.

La Commissione Bilancio, in sede congiunta con la rispettiva della Camera, proseguirà il ciclo di audizioni sulla legge di bilancio. Nello specifico, oggi a partire dalle 10.00 ascolterà i rappresentanti di ASVIS, ANCI, UPI, UNCEM, Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, il Commissario straordinario per l’emergenza sisma area etnea Salvatore Scalia e il Commissario straordinario ricostruzione sisma 2016 Giovanni Legnini. Dalle 14.00 sarà la volta di CGIL, CISL, UIL, UGL, Confindustria, ABI, Associazione Nazionale Imprese Assicuratrici (ANIA), CONI, Sport e Salute S.p.A. e ISTAT. Domani dalle 9.00 ascolterà i rappresentanti di CNEL, Banca d’Italia, Corte dei conti e alle 12.00 il Presidente dell’Ufficio parlamentare di bilancio (UPB) Giuseppe Pisauro; infine alle 20.30 ascolterà il Ministro dell’economia e delle finanze Daniele Franco. Mercoledì avvierà l’esame della manovra in vista del termine per la presentazione degli emendamenti che è stato fissato per lunedì 29 novembre alle 17.00. Tutte le altre Commissioni saranno invece impegnate, in sede consultiva, a esaminare la legge di bilancio per le rispettive aree di competenza.

La Finanze, con la Lavoro, entrerà nel vivo della discussione su decreto fiscale e tutela del lavoro. La Istruzione esaminerà lo schema di decreto ministeriale per l’istituzione della tabella triennale 2020-2022 degli enti privati di ricerca e lo schema di decreto ministeriale di approvazione del programma per l’utilizzazione delle risorse del Fondo per la tutela del patrimonio culturale per gli anni 2021, 2022 e 2023. La Lavori Pubblici proseguirà il ciclo di audizioni sul ddl di delega in materia di contratti pubblici e successivamente si confronterà e svolgerà alcune audizioni sullo schema di decreto ministeriale di approvazione del Piano nazionale sicurezza stradale 2030. A seguire terrà delle audizioni sul disegno di legge per la riforma della Rai. La Agricoltura svolgerà delle audizioni sul disegno di legge per la tutela e la valorizzazione dell’agricoltura contadina. La Lavoro esaminerà lo schema di decreto del Presidente del Consiglio dei ministri recante regolamento del personale dell’Agenzia per la cybersicurezza nazionale.

L’Aula della Camera

Nell’arco della settimana, l’Assemblea della Camera esaminerà il decreto, già approvato dal Senato, per il contenimento degli aumenti dei prezzi nel settore elettrico e del gas naturale, il ddl di delega per l’efficienza del processo civile, la proposta di legge in materia di limitazione del mandato dei Sindaci e di controllo di gestione nei Comuni di minori dimensioni e sulla inconferibilità d’incarichi negli enti privati in controllo pubblico.

A seguire si conforterà sulla pdl per contrastare il finanziamento delle imprese produttrici di mine antipersona, di munizioni e submunizioni a grappolosulla proposta d’istituzione di una Commissione parlamentare d’inchiesta sulle cause dello scoppio della pandemia di Covid-19 e sulla congruità delle misure adottate dagli Stati e dall’Organizzazione mondiale della sanità per evitarne la propagazione nel mondo, sulla mozione relativa al caso di Julian Assange, sulle mozioni in materia d’infrastrutture digitali efficienti e sicure per la conservazione e l’utilizzo dei dati della pubblica amministrazione, sulle quelle in materia d’incentivi volti a favorire gli interventi di ristrutturazione e di riqualificazione energetica e antisismica del patrimonio edilizio, e sulle mozioni per prevenire e contrastare la violenza contro le donne. Come di consueto martedì alle 9.30 svolgerà interpellanze e interrogazioni, mercoledì alle 15.00 le interrogazioni a risposta immediata e venerdì alle 9.00 le interpellanze urgenti.

Le Commissioni della Camera

Per quanto riguarda le Commissioni, la Affari Costituzionali esaminerà la pdl per la disciplina dell’attività di rappresentanza d’interessi e la pdl per il riconoscimento delle peculiarità delle Isole e il superamento degli svantaggi derivanti dall’insularità. A seguire proseguirà il confronto sulla pdl per l’istituzione di una Commissione nazionale per la promozione e la protezione dei diritti umani, sul ddl per la regolazione dei rapporti tra lo Stato e l’Associazione Chiesa d’Inghilterra e con la Trasporti dibatterà sullo schema di decreto del Presidente del Consiglio dei ministri sull’organizzazione e funzionamento dell’Agenzia per la cybersicurezza nazionale. Esaminerà, poi, la pdl per la prevenzione dei fenomeni eversivi di radicalizzazione violenta, inclusi i fenomeni di radicalizzazione e di diffusione dell’estremismo violento di matrice jihadista, la pdl sul divieto di propaganda elettorale nella rete internet nel giorno precedente e in quelli stabiliti per le elezioni, la pdl di modifica del Testo unico delle disposizioni sull’immigrazione, in materia di rilascio del permesso di soggiorno alle vittime del reato di costrizione o induzione al matrimonio, la pdl per l’introduzione del rinvio parziale delle leggi di conversione dei decreti legge da parte del Presidente della Repubblica e di limiti costituzionali alla decretazione d’urgenza e la pdl per l’introduzione del vincolo di mandato parlamentare.

La Giustizia svolgerà delle audizioni sulle pdl sul divieto di concessione dei benefici penitenziari nei confronti dei detenuti o internati che non collaborano con la giustizia e alcune sulle proposte di legge per la perseguibilità del reato di surrogazione di maternità commesso all’estero da cittadino italiano. Con la Affari Sociali, proseguirà le votazioni sulle pdl relative alla morte volontaria medicalmente assistita. La Esteri, con la Attività Produttive, ascolterà Igor De Biasio, Amministratore Delegato di Arexpo SpA, in merito al progetto MIND nell’ambito della strategia per l’internazionalizzazione del Sistema Paese e successivamente il Presidente dell’Assemblea parlamentare presso il Consiglio d’Europa Rik Daems sulle priorità del semestre italiano di presidenza del Comitato dei Ministri del Consiglio d’Europa. La Difesa ascolterà i rappresentanti di ELESIA S.p.A. nell’ambito dell’indagine conoscitiva sui sistemi di difesa e sulle prospettive della ricerca tecnologica, della produzione e degli investimenti funzionali alle esigenze del comparto difesa e si confronterà su alcuni schemi di decreti per l’acquisizione di diverse tipologie di sistemi d’arma.

La Bilancio esaminerà il decreto per l’attuazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR) e per la prevenzione delle infiltrazioni mafiose. La Cultura esaminerà lo schema di decreto ministeriale recante istituzione della tabella triennale 2020-2022 degli enti privati di ricerca e lo schema di decreto ministeriale recante approvazione del programma per l’utilizzazione delle risorse del Fondo per la tutela del patrimonio culturale per gli anni 2021, 2022 e 2023. Con la Trasporti, riprenderà il confronto sulla pdl per la prevenzione e la repressione della diffusione illecita di contenuti tutelati dal diritto d’autore mediante le reti di comunicazione elettronica. A seguire dibatterà sulla pdl per l’introduzione dello sviluppo di competenze non cognitive nei percorsi delle istituzioni scolastiche e dei centri provinciali per l’istruzione degli adulti, nonché nei percorsi di istruzione e formazione professionale e sulle risoluzioni per garantire il diritto all’istruzione degli alunni delle scuole delle piccole isole e dei comuni montani.

L’Ambiente dibatterà sulla proposta di piano per la transizione ecologica e sulla pdl per il recupero dei rifiuti in mare e nelle acque interne e per la promozione dell’economia circolare, la cosiddetta legge Salva Mare. La Trasporti esaminerà la risoluzione per la realizzazione delle opere infrastrutturali inserite nelle reti Trans-europee di trasporto (Ten-T), le pdl sul volo da diporto o sportivo, lo schema di decreto ministeriale per l’approvazione del documento “Piano nazionale sicurezza stradale 2030”, la risoluzione per il mantenimento della proprietà italiana delle infrastrutture portuali nazionali, per la semplificazione delle zone economiche speciali (ZES) e delle zone logistiche speciali (ZLS) e per il completamento delle infrastrutture di collegamento nell’ambito della rete TEN-T.

La Commissione Attività Produttive ascolterà i rappresentanti di Associazione italiana nomadi digitali e di Fondazione per l’innovazione urbana sulle proposte di legge per l’istituzione e disciplina delle zone del commercio nei centri storici. A seguire audirà i rappresentanti di Acquirente Unico sull’andamento dei prezzi dei prodotti energetici, proseguirà le audizioni sull’indagine conoscitiva sulla ripresa economica delle attività turistico-ricettive della Montagna invernale in funzione delle riaperture previste a partire dalla stagione 2021/2022 e, in sede di comitato ristretto, riprenderà il confronto sulle pdl per la promozione delle start-up e delle piccole e medie imprese innovative mediante agevolazioni fiscali, incentivi agli investimenti e all’occupazione e misure di semplificazione.

La Lavoro riprenderà il ciclo di audizioni sulle pdl per la definizione della normativa sul lavoro agile e lavoro a distanza e alcune sulla risoluzione per la verifica dell’efficacia degli interventi di politica attiva del lavoro e la definizione degli obiettivi generali in materia per le amministrazioni pubbliche. Svolgerà delle audizioni nell’ambito della nomina dei componenti della Commissione di vigilanza sui fondi pensione (COVIP), si confronterà sullo schema di decreto del Presidente del Consiglio dei ministri recante regolamento del personale dell’Agenzia per la cybersicurezza nazionale e sulle pdl in materia di requisiti per l’accesso al trattamento pensionistico. La Affari Sociali esaminerà il ddl di delega in materia di disabilità. La Agricoltura esaminerà e svolgerà delle audizioni sulle risoluzioni per contrastare lo spreco alimentare, con specifico riguardo alla filiera ortofrutticola. Infine volgerà delle audizioni sulle pdl per il contrasto al bracconaggio ittico nelle acque interne e alcune sulle risoluzioni relative alle iniziative in sede europea a tutela del comparto ittico nazionale. La Politiche dell’Ue discuterà la Legge europea 2019-2020.


Nomos

A cura di Nomos Centro Studi parlamentari

La settimana parlamentare” è una rubrica a cura di Nomos Centro Studi Parlamentari, partner commerciale dell’Editore di questo Portale di informazione specializzata, Centro Studi Enti Locali S.p.a. .
Grazie alla sinergia avviata tra queste due realtà imprenditoriali, ai Lettori di Entilocali-online.it viene offerta la possibilità di consultare, in maniera del tutto gratuita, gli aggiornamenti relativi ai temi e ai provvedimenti al centro dell’attenzione dei due rami del Parlamento.
La scelta di avviare questo nuovo Progetto – ampliando la vasta gamma di servizi e contenuti accessibili attraverso questo Portale – si pone in continuità con il costante sforzo profuso da Centro Studi Enti Locali per garantire un’informazione sempre più efficace, tempestiva e completa ai propri Abbonati.


Related Articles

La settimana parlamentare dal 24 al 28 aprile

L’Assemblea del Senato tornerà a riunirsi mercoledì alle 11 per la discussione del Documento di economia e finanza 2017. A

La giornata parlamentare – 31 gennaio

Conte anticipa Istat e prende atto della contrazione del Pil Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, alla vigilia della pubblicazione dei

La giornata parlamentare del 12 gennaio 2021

Il Recovery in Cdm ma il Governo è sull’orlo della crisi Il Recovery plan viene messo in salvo in Consiglio dei ministri,

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.