La giornata parlamentare del 25 gennaio 2021

La giornata parlamentare del 25 gennaio 2021

L’Aula del Senato

L’Assemblea del Senato tornerà a riunirsi domani alle 16.30 per le Comunicazioni del Presidente Maria Elisabetta Alberti Casellati sul calendario dei lavori.

Le Commissioni del Senato

Per quanto riguarda le Commissioni, la Affari Costituzionali si confronterà sul decreto recante ulteriori disposizioni urgenti in materia di contenimento e prevenzione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 e di svolgimento delle elezioni per l’anno 2021, sul ddl per l’istituzione di una Commissione d’inchiesta sulla diffusione d’informazioni false, sullo schema di decreto del Presidente del Consiglio dei ministri in materia di notifiche degli incidenti aventi impatto su reti, sistemi informativi e servizi informatici e sul ddl per la tutela costituzionale dell’ambiente. A seguire esaminerà il decreto per fronteggiare i rischi sanitari connessi alla diffusione del virus COVID-19 e, con la Giustizia, il ddl per la prevenzione e il contrasto del fenomeno del bullismo e sulle misure rieducative dei minori. La Giustizia esaminerà il disegno di legge per l’istituzione e funzionamento delle Camere arbitrali dell’avvocatura, il ddl di delega al Governo per l’efficienza del processo civile e il ddl per la sospensione della decorrenza di termini relativi ad adempimenti a carico del libero professionista in caso di malattia o d’infortunio. La Esteri esaminerà il ddl per l’istituzione di una zona economica esclusiva oltre il limite esterno del mare territoriale. La Finanze ascolterà i rappresentanti dell’Unione giudici tributari, dell’Associazione magistrati tributari e dell’Istat nell’ambito dell’indagine conoscitiva sulla riforma dell’IRPEF; sul medesimo argomento giovedì ascolterà l’UPB e il Professor Maurizio Leo. A seguire esaminerà il ddl per l’istituzione della zona economica aree montane della Sicilia e sul ddl per il recupero dei crediti in sofferenza. 

Mercoledì alle 14.00 la Istruzione ascolterà il Ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo Dario Franceschini sulle iniziative previste dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza in materia di beni e attività culturali, nonché sulle misure a sostegno della cultura e del settore dello spettacolo dal vivo. La Lavori Pubblici, con la Istruzione, ascolterà i rappresentanti di Lega Serie A, Lega Serie B, Lega Pro e Lega dilettanti sullo schema di decreto legislativo per il riordino e riforma delle norme di sicurezza per la costruzione e l’esercizio degli impianti sportivi e della normativa in materia di ammodernamento o costruzione d’impianti sportivi. Successivamente svolgerà diverse audizioni sullo schema di piano industriale della società Italia trasporto aereo Spa.  La Agricoltura svolgerà alcune audizioni sul ddl per la disciplina del settore florovivaistico e alcune sulle problematiche inerenti alla crisi delle filiere agricole causate dall’emergenza da COVID-19. Esaminerà poi il ddl sulla disciplina delle professioni del settore cinofilo, il ddl sulla valorizzazione della filiera produttiva del latte d’asina italiano, il ddl per la promozione della coltivazione e della filiera agroindustriale della canapa, il ddl per la limitazione alla vendita sottocosto di prodotti agricoli e divieto di aste a doppio ribasso e ascolterà i rappresentanti di Assodistil e Federvini sul ddl per la produzione artigianale di grappe e acquaviti. 

La Industria ascolterà i rappresentanti di Federconsumatori sull’affare assegnato sulla razionalizzazione, trasparenza e struttura di costo del mercato elettrico ed effetti in bolletta in capo agli utenti. Audirà i rappresentanti di Booking.com sull’affare assegnato sui sistemi di sostegno e di promozione dei servizi turistici e le filiere produttive associate alla valorizzazione del territorio. La Lavoro svolgerà delle audizioni sull’affare assegnato riguardante la salute e la sicurezza del personale del comparto ferroviario. La Salute, con la Istruzione, svolgerà alcune audizioni sull’impatto della didattica digitale integrata (DDI) sui processi di apprendimento e sul benessere psicofisico degli studenti. La Politica dell’UE ascolterà l’Ambasciatore del Portogallo Pedro Nuno Bàrtolo sulle priorità della presidenza portoghese del Consiglio dell’Unione europea, audirà il direttore dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli Marcello Minenna sull’Atto europeo per l’istituzione dello sportello unico europeo per le dogane e svolgerà alcune audizioni sull’Unione Europea della salute. 

Diverse commissioni, infine, inizieranno l’esame, in sede consultiva, del Proposta di Piano nazionale di ripresa e resilienza. Una volta che tutte le Commissioni si saranno espresse, i loro pareri saranno riassunti in una relazione dalle Commissioni Bilancio (insieme alle Politiche Ue al Senato) che sarà poi discussa dalle rispettive Assemblee di Camera e Senato. 

L’Aula della Camera

Nell’arco della settimana Aula della Camera esaminerà la Legge di delegazione europea 2019-2020 e la Relazione consuntiva sulla partecipazione dell’Italia all’Unione europea riferita all’anno 2019; le mozioni sulle iniziative per un ampio programma di investimenti e misure nel settore sanitario in relazione all’emergenza da Covid-19, e quelle sul ruolo del Ministero dell’economia e delle finanze nell’ambito del processo di vendita della società Borsa Italiana. A seguire si confronterà sulla domanda di autorizzazione all’acquisizione di tabulati di comunicazioni nei confronti del deputato Zicchieri (Lega); sulla richiesta d’insindacabilità nell’ambito di un procedimento penale nei confronti di Stefano Esposito (deputato all’epoca dei fatti); sulla mozione relativa alle cure palliative nel contesto dell’emergenza pandemica da Covid-19, sulla mozione per la definizione del Piano nazionale per l’infanzia e l’adolescenza, sulla mozione per l’individuazione del deposito nazionale per il combustibile nucleare irraggiato e i rifiuti radioattivi, e sulla proposta di ratifica dell’Accordo Italia-Grecia sulla delimitazione delle rispettive zone marittime. Mercoledì alle 16.00 dovrebbero tenersi le Comunicazioni del Ministro della giustizia Alfonso Bonafede sull’amministrazione della giustizia. Come di consueto domani alle 11.00 discuterà le interpellanze e interrogazioni, mercoledì alle 15.00 svolgerà le interrogazioni a risposta immediata e venerdì alle 9.30 le interpellanze urgenti.

Le Commissioni della Camera

La Affari Costituzionali, con la Bilancio, esaminerà il cosiddetto decreto proroga termini il cui termine per la presentazione degli emendamenti è stati fissato alle 12.00 di giovedì. Con la Trasporti si confronterà sullo schema di decreto del Presidente del Consiglio dei ministri in materia di notifiche degli incidenti aventi impatto su reti, sistemi informativi e servizi informatici. La Giustizia proseguirà il ciclo di audizioni sulle pdl per la riforma dell’ordinamento giudiziario e per l’adeguamento dell’ordinamento giudiziario militare, nonché disposizioni in materia ordinamentale, organizzativa e disciplinare, di eleggibilità e ricollocamento in ruolo dei magistrati e di costituzione e funzionamento del Consiglio superiore della magistratura. Esaminerà il ddl per la tutela del rapporto tra detenute madri e figli minori e con la Affari Sociali chiederà una proroga del termine per la conclusione dei lavori della Commissione parlamentare d’inchiesta sui fatti accaduti presso la comunità “Il Forteto”.

La Finanze svolgerà delle audizioni sulla pdl per la riforma dell’imposta sul reddito delle persone fisiche e altri aspetti del sistema tributario ed esaminerà il decreto sulle misure urgenti in materia di accertamento, riscossione, nonché adempimenti e versamenti tributari. La Cultura con la Lavoro, esaminerà lo schema di decreto legislativo per il riordino e la riforma delle disposizioni in materia di enti sportivi professionistici e dilettantistici nonché di lavoro sportivo, mentre con l’Ambiente proseguirà il confronto e il ciclo di audizioni sullo schema di decreto legislativo in materia di riordino e riforma delle norme di sicurezza per la costruzione e l’esercizio degli impianti sportivi e di normativa sull’ammodernamento o costruzione d’impianti sportivi. La Ambiente con la Trasporti proseguirà il confronto sul decreto del Presidente del Consiglio dei ministri per l’individuazione degli interventi infrastrutturali e giovedì alle 14.45 ascolterà la Ministra delle infrastrutture e dei trasporti Paola De Micheli nell’ambito dell’esame della Proposta di Piano Nazionale di ripresa e resilienza. La Trasporti esaminerà lo schema di piano industriale della società Italia Trasporto Aereo Spa, la pdl sulla disciplina del volo da diporto o sportivo e ascolterà i rappresentanti di Confartigianato Imprese, Confcooperative lavoro e servizi, e CNA Fita Trasporto persone sullo stato del trasporto pubblico locale con riferimento all’emergenza sanitaria.

L’Attività Produttive si confronterà e svolgerà diverse audizioni sulle risoluzioni per agevolare il passaggio dal mercato tutelato al mercato libero dell’energia elettrica in vista dell’uscita dal regime di maggior tutela per microimprese e clienti domestici. Infine ascolterà i rappresentanti del Consiglio nazionale dei dottori commercialisti ed esperti contabili (CNDCEC) nell’ambito dell’esame della pdl di delega al Governo per la riforma della disciplina dell’amministrazione straordinaria delle grandi imprese in stato d’insolvenza. La Lavoro svolgerà alcune audizioni sulla pdl per l’accesso anticipato al pensionamento per i lavoratori delle imprese edili e affini, e alcune sulla risoluzione per l’applicazione della normativa in materia di contratti a tempo determinato introdotta dal cosiddetto decreto Dignità; si confronterà poi sulla pdl in materia di lavoro, occupazione e incremento della produttività. La Affari Sociali, al pari di alcune altre Commissioni, svolgerà diverse audizioni sulla Proposta di Piano nazionale di ripresa e resilienza. La Agricoltura si confronterà sull’Atto europeo Una strategia “Dal produttore al consumatore” per un sistema alimentare equo, sano e rispettoso dell’ambiente. Infine la Politiche dell’Ue svolgerà diverse audizioni sulla proposta di direttiva del Parlamento europeo e del Consiglio relativa a salari minimi adeguati nell’Unione europea.


Nomos

A cura di Nomos Centro Studi parlamentari

La settimana parlamentare” è una rubrica a cura di Nomos Centro Studi Parlamentari, partner commerciale dell’Editore di questo Portale di informazione specializzata, Centro Studi Enti Locali S.p.a. .
Grazie alla sinergia avviata tra queste due realtà imprenditoriali, ai Lettori di Entilocali-online.it viene offerta la possibilità di consultare, in maniera del tutto gratuita, gli aggiornamenti relativi ai temi e ai provvedimenti al centro dell’attenzione dei due rami del Parlamento.
La scelta di avviare questo nuovo Progetto – ampliando la vasta gamma di servizi e contenuti accessibili attraverso questo Portale – si pone in continuità con il costante sforzo profuso da Centro Studi Enti Locali per garantire un’informazione sempre più efficace, tempestiva e completa ai propri Abbonati.


Related Articles

Iva: confermato che la pura docenza sconta il regime ordinario, mentre l’organizzazione dell’evento formativo quello di esenzione

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta n. 457/2021 del 7 luglio 2021, si è occupata del trattamento ai fini Iva

Debito pubblico: Bruxelles invita l’Italia a tenerlo sotto controllo

La Commissione europea ha pubblicato, il 22 febbraio 2017, sul proprio sito istituzionale, un Rapporto che ha per oggetto il

Responsabilità amministrativa: condanna del Direttore di una biblioteca per il demansionamento di un dipendente

Corte dei conti – Sezione giurisdizionale per la Regione Friuli Venezia Giulia, Sentenza n. 55 del 18 febbraio 2009 Oggetto

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.