La nuova disciplina delle assunzioni a tempo indeterminato: estensibilità o meno alle Unioni di Comuni

La nuova disciplina delle assunzioni a tempo indeterminato: estensibilità o meno alle Unioni di Comuni

La problematica relativa all’estensione applicativa della disciplina dell’art. 33, comma 2, del Dl. n. 34/2019, anche alle Unioni di Comuni è attualmente oggetto di contrapposte interpretazioni.

Sulla base del dato testuale della disciplina relativa al nuovo regime assunzionale, esso non troverebbe applicazione alle Unioni di Comuni. Infatti, dalla lettura della disposizione sopra citata, così come del Dm. attuativo 17 marzo 2020 e della Circolare interministeriale esplicativa 13 maggio 2020, non vi è alcun esplicito riferimento circa la possibile estensione di tale disciplina a detti Enti Locali. Estensione peraltro proposta nell’ambito dell’iter parlamentare di conversione del Dl. n. 34/2019, ma che

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Istat: in G.U. l’Elenco delle Amministrazioni pubbliche inserite nel conto economico consolidato

E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 227 del 30 settembre 2015 l’Elenco annuale Istat relativo alle Amministrazioni pubbliche inserite nel

Istituzione sede farmaceutica: se la prima Delibera è annullata quella successiva dev’essere qualificata come nuova determinazione

La Sentenza n. 2956 del 15 giugno 2015 del Consiglio di Stato evidenzia che la qualificazione dell’atto amministrativo debba essere

Servizi Demografici: il Viminale esorta le Prefetture a provvedere subito ad inviare l’esito del monitoraggio sulle operazioni di subentro in “Anpr”

Facendo seguito alla propria Circolare n. 1 del 27 gennaio 2021, il Ministero dell’Interno – Direzione centrale per i Servizi

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.