La rilevanza della capacità contributiva nella determinazione del “Fondo sperimentale di riequilibrio”

La rilevanza della capacità contributiva nella determinazione del “Fondo sperimentale di riequilibrio”

Nella Sentenza n. 1291 del 12 marzo 2015 del Consiglio di Stato, un Comune ha impugnato 2 Decreti con i quali il Ministro dell’Interno ha determinato di applicare al “Fondo sperimentale di riequilibrio”, destinato al Comune in questione, una riduzione rapportata alla differenza tra l’Imu 2012 (stimata e computata ad aliquota base) e la pregressa Ici per come effettivamente riscossa negli esercizi 2009 e 2010.

I Giudici hanno osservato in primo luogo che la Conferenza Stato – Città e Autonomie locali, ai sensi dell’art. 9, comma 5, del Dlgs. n. 281/97, non svolge il ruolo di promuovere e

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Riflessioni sulla disciplina degli Amministratori delle Società a partecipazione pubblica: compensi e cause di ineleggibilità

In attesa delle annunciate modifiche del “Testo unico in materia di Società a partecipazione pubblica” (“Tusp”), emergono alcune riflessioni sulla

“Paternariato pubblico privato”: modalità di contabilizzazione

Nella Delibera n. 320 del 20 novembre 2017 della Corte dei conti Lombardia, viene chiesto un parere in merito alle

“Suap”: come procedere in caso di richiesta di copia conforme cartacea di un’autorizzazione rilasciata?

Il testo del quesito: “Siamo a chiedere se sia corretto, in caso di autorizzazione rilasciata da parta della P.A. nativa