La rilevanza della capacità contributiva nella determinazione del “Fondo sperimentale di riequilibrio”

La rilevanza della capacità contributiva nella determinazione del “Fondo sperimentale di riequilibrio”

Nella Sentenza n. 1291 del 12 marzo 2015 del Consiglio di Stato, un Comune ha impugnato 2 Decreti con i quali il Ministro dell’Interno ha determinato di applicare al “Fondo sperimentale di riequilibrio”, destinato al Comune in questione, una riduzione rapportata alla differenza tra l’Imu 2012 (stimata e computata ad aliquota base) e la pregressa Ici per come effettivamente riscossa negli esercizi 2009 e 2010.

I Giudici hanno osservato in primo luogo che la Conferenza Stato – Città e Autonomie locali, ai sensi dell’art. 9, comma 5, del Dlgs. n. 281/97, non svolge il ruolo di promuovere e

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Appalti pubblici: un Regolamento completamente rinnovato per l’attività di vigilanza dell’Anac

Nell’ambito delle numerose novità seguite all’incorporazione dell’Autorità di Vigilanza sui Contratti Pubblici in Anac si registra anche il drastico rinnovo

Accantonamenti a “Fondo contenzioso” e criteri di stima

Nella Delibera n. 69 del 18 maggio 2020 della Corte dei conti Lombardia la Sezione, all’esito dell’esame dei Questionari sui

Invio telematico di fatture e corrispettivi: definite le specifiche tecniche e i termini per la trasmissione dei dati

Con due Provvedimenti del Direttore dell’Agenzia delle Entrate del 28 ottobre 2016, facenti seguito alla pubblicazione sulla G.U. n. 249