La settimana parlamentare – 14 gennaio 2020

La settimana parlamentare – 14 gennaio 2020

Di Maio cambia lo statuto, apertura ai dissidenti

Cambiano le regole sulle restituzioni grilline. Il leader Luigi Di Maio ha modificato lo statuto prevedendo che le eventuali eccedenze rimaste al Comitato per le restituzioni – ad oggi circa 3 milioni di euro – a fine legislatura andranno al Fondo per il microcredito e non più all’Associazione Rousseau. Si tratta di un duro colpo per Davide Casaleggio che vede così sparire una fonte considerevole della propria influenza sul Movimento 5 Stelle mentre esultano i dissidenti critici del figlio di Gianroberto che puntano a proporre il passaggio di proprietà di Rousseau dalle mani di Casaleggio a quelle del partito. 

Sembra proprio che Luigi Di Maio voglia andare in questa direzione ma senza entrare in rotta di collisione con Casaleggio: è infatti allo studio l’inserimento di una clausola che garantirebbero al figlio del fondatore la gestione della piattaforma Rousseau. Una svolta ben lontana da quella auspicata dalla fronda interna di deputati e senatori che avrebbe preferito alla guida della piattaforma un organo collegiale e politico, formato da parlamentari e rappresentanti dei territori eletti democraticamente dagli attivisti. Si tratta però di una mossa pressoché obbligata per Luigi Di Maio che, negli ultimi mesi, si è legato molto a Casaleggio, soprattutto nel suo momento di massima debolezza dopo le elezioni europee di maggio.

Fisco, iniziano le trattative per la riduzione del cuneo fiscale

In vista della riunione del ministro Gualtieri con le parti sociali fissato per questo venerdì, cominciano a definirsi i primi passi da compiere per la riduzione del cuneo fiscale dei lavoratori per il quale, in legge di bilancio, è stato fissato un budget di 3 miliardi per il 2020 e di 5 per il 2021. La prima misura sembra essere una nuova sorta di “quota 100” ma non a livello previdenziale: si tratterebbe di aumentare il bonus Renzi da 80 a 100 euro e di allargare a chi guadagna fino a 35 mila euro il bonus da 80 euro sotto forma di detrazione fiscale. Il Governo potrebbe però essere tentato di proporre un superbonus vacanze tra i 120 e i 480 euro a luglio.

Ovviamente, all’interno della maggioranza, sono diverse le sensibilità sul tema. Il M5S punta a legare la riduzione delle tasse in busta paga alla riforma dell’Irpef (passaggio da 5 a 3 aliquote). Il tutto nel contesto di una redistribuzione a favore del ceto medio che oggi non beneficia del bonus Renzi (e degli incapienti). Nel PD si fa strada l’ipotesi, invece, di concentrare le risorse sugli incapienti e gli altri 3,4 milioni di euro di lavoratori che guadagnano tra 26 mila e 35 mila euro. 

Al Senato

L’Aula del Senato tornerà a riunirsi oggi alle 16, per la comunicazione della presentazione di disegno di legge di conversione di decreto-legge. Per quanto riguarda le Commissioni, la Giustizia proseguirà il ddl sulla diffamazione a mezzo stampa. La Commissione Affari Esteri inizierà l’esame dell’affare assegnato sul futuro delle relazioni tra l’Italia e la Federazione russa e proseguirà l’esame del ddl di ratifica della Convenzione di Minimata sul mercurio. La Commissione Istruzione pubblica continuerà l’indagine conoscitiva sull’impatto digitale sugli studenti e ascolterà il Commissario straordinario sullo stato di attuazione dei piani di risanamento delle Fondazioni lirico sinfoniche. 

La Commissione Agricoltura proseguirà le audizioni nell’ambito del ddl sui prodotti agroalimentari di filiera corta e dell’affare assegnato sulla moria dei kiwi. Sempre nella seduta di oggi si confronterà su alcuni ddl rispettivamente in materia di tartufi, agricoltura biologica, blockchain, trasparenza nella filiera agrumicola, valorizzazione della filiera del latte d’asina, divieto di aste a doppio ribasso e modalità di vendita di prodotti agroalimentari. Proseguirà anche l’esame dell’affare assegnato sulle nuove biotecnologie in agricoltura. 

Alla Camera

Oggi alle 11 verranno svolte alcune interpellanze e interrogazioni, a seguire l’Aula proseguirà l’esame del decreto-legge Alitalia. Poi avrà luogo la discussione delle mozioni concernenti iniziative urgenti volte a far fronte alla rilevante carenza di segretari comunali, anche tramite un’efficace semplificazione e accelerazione delle procedure selettive.  

Per quanto riguarda le Commissioni, la Commissione Affari Costituzionali svolgerà un ciclo di audizioni nell’ambito della pdl recante nuove norme per la promozione del regolare soggiorno e dell’inclusione sociale e lavorativa di cittadini stranieri non comunitari e sarà avviato l’esame della pdl Brescia in materia elettorale. Inoltre, in sede riunita con la Bilancio, inizierà l’esame del decreto di proroga termini. La Commissione Bilancio, in sede consultiva, esaminerà il decreto Alitalia e tutta una serie di provvedimenti tra i quali ratifiche di trattati e il decreto-legge di sostegno creditizio al Mezzogiorno. In sede di Atti del Governo, esaminerà, tra gli altri, la proposta di riforma del Codice della protezione civile, il decreto ministeriale recante regolamento in materia di assunzione dei testimoni di giustizia e lo schema di decreto legislativo sulla limitazione delle emissioni nell’atmosfera di taluni inquinanti. La Finanze proseguirà l’esame decreto-legge per il sostegno al sistema creditizio del Mezzogiorno. 

La Commissione Cultura inizierà l’esame della pdl sull’istituzione del Sistema nazionale a rete degli osservatori dello spettacolo e svolgerà un ciclo di audizioni nell’ambito dell’indagine conoscitiva in materia di innovazione didattica. Svolgerà infine interrogazioni a risposta immediata in materia di competenza del Ministro per i beni, le attività culturali e per il turismo. Le Commissioni Cultura e Lavoro si riuniranno per delle audizioni nell’ambito dell’indagine conoscitiva in materia di lavoro e previdenza nel settore dello spettacolo.

La Commissione Attività Produttive inizierà, in sede riunita con la Cultura, l’esame della proposta sull’agenda strategica per l’innovazione dell’Istituto europeo di innovazione e tecnologia (EIT) 2021-2027. La Lavoro svolgerà alcune audizioni sulla pdl in materia di rappresentanza sindacale nei luoghi di lavoro e sulla vigilanza e sicurezza sul lavoro, rapporto di lavoro tramite piattaforma (gig working). La Affari Sociali svolgerà alcune audizioni informali nell’ambito della discussione delle risoluzioni sul riordino della pet therapy. La Commissione Agricoltura svolgerà un ciclo di audizioni sulla disciplina, promozione e valorizzazione delle attività del settore florovivaistico. La Politiche dell’UE si confronterà in sede consultiva sul decreto proroga termini e sulla ratifica di un trattato internazionale.

Nomos

A cura di Nomos Centro Studi parlamentari

La settimana parlamentare” è una rubrica a cura di Nomos Centro Studi Parlamentari, partner commerciale dell’Editore di questo Portale di informazione specializzata, Centro Studi Enti Locali S.p.a. .
Grazie alla sinergia avviata tra queste due realtà imprenditoriali, ai Lettori di Entilocali-online.it viene offerta la possibilità di consultare, in maniera del tutto gratuita, gli aggiornamenti relativi ai temi e ai provvedimenti al centro dell’attenzione dei due rami del Parlamento.
La scelta di avviare questo nuovo Progetto – ampliando la vasta gamma di servizi e contenuti accessibili attraverso questo Portale – si pone in continuità con il costante sforzo profuso da Centro Studi Enti Locali per garantire un’informazione sempre più efficace, tempestiva e completa ai propri Abbonati.


Related Articles

La giornata parlamentare – 10 ottobre 2019

Gualtieri difende stime della manovra e rilancia sulla lotta all’evasione Gli aiuti alle famiglie arriveranno, ma non sarà possibile varare

La giornata parlamentare – 5 dicembre

Via libera alla manovra dalla Commissione Bilancio della Camera Nella notte di ieri, la Commissione Bilancio ha concluso l’esame della legge di bilancio approvando

La settimana Parlamentare – 21 gennaio 2020

Caso Gregoretti, ok dalla Giunta per il processo di Salvini La Giunta per le immunità del Senato ha dato il via libera

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.