“Legge di bilancio 2017”: in G.U. il testo della Manovra

“Legge di bilancio 2017”: in G.U. il testo della Manovra

E’ stata pubblicata sulla G.U. n. 297 del 21 dicembre 2016, S.O. n. 57, la Legge 11 dicembre 2016, n. 232, recante “Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2017 e bilancio pluriennale per il triennio 2017-2019” (c.d. “Legge di bilancio 2017”)

Approvata in via definitiva dal Senato lo scorso 7 dicembre 2016, con 166 voti favorevoli, 70 contrari e un astenuto, la “Legge di bilancio” contiene misure pari a 27,03 miliardi netti nel 2017 (a livello di indebitamento netto), di cui 16,515 miliardi di minori entrate e 10,524 miliardi di maggiori spese.

Stando alle stime del Ministero dell’Economia e delle Finanze, la Manovra consentirà di proseguire sulla strada del consolidamento dei conti pubblici. La previsione è infatti che il deficit si collochi al 2,3% del Prodotto interno lordo, in miglioramento rispetto al 2,4% stimato per il 2016, mentre il rapporto debito/Pil si contragga rispetto al 2016.

Tra le numerose novità disposte dai 638 commi della Legge n. 232/16, ci sono:

  • sgravi fiscali sulle ristrutturazioni edilizie, sugli adeguamenti energetici, sugli adeguamenti alle norme antisismiche;
  • risorse per l’incremento degli investimenti pubblici, destinate alla realizzazione di infrastrutture e messa in sicurezza del territorio;
  • sostegno agli investimenti privati con particolare riguardo alle piccole e medie imprese e alle start up innovative ed alle spese per adeguare i processi produttivi all’innovazione tecnologica;
  • interventi per attrarre gli investimenti dall’estero;
  • incentivi alla produttività;
  • misure per il sostegno della natalità
  • fondi per il rinnovo del contratto del pubblico impiego.

In campo fiscale, oltre alla cancellazione delle norme che disponevano aumenti di Iva e Accise per oltre 15 miliardi, va ricordato che nel 2017 scatterà la riduzione dell’aliquota Ires (Imposta sul reddito delle Società) dal 27,5% al 24%, legiferata con la “Legge di stabilità 2016”.

IL TESTO INTEGRALE


Related Articles

Personale P.A.: il ricorso all’istituto della mobilità consente di derogare ai vincoli di spesa?

Nella Delibera n. 69 del 6 giugno 2018 della Corte dei conti Piemonte, un Sindaco chiede di sapere se, avviata

“Irpef”: detraibili le spese veterinarie certificate da scontrino “parlante”

Con la Risoluzione n. 24/E del 27 febbraio 2017, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito alla detrazione ai

Molise: confermate le maggiorazioni Irap e Irpef  

Non avendo la Regione Molise raggiunto gli obiettivi previsti relativamente all’attuazione dei piani di rientro del deficit sanitario, è confermata