Limiti spesa del personale: la Regione Abruzzo solleva dubbi sull’applicazione del comma 456 della “Legge di stabilità 2014”

Limiti spesa del personale: la Regione Abruzzo solleva dubbi sull’applicazione del comma 456 della “Legge di stabilità 2014”

Nella Delibera n. 179 del 19 giugno 2015 della Corte dei conti Abruzzo, la Regione ha sollevato dubbi in ordine all’ambito applicativo dell’art. 1, comma 456, della Legge n. 147/13, che ha modificato ed integrato l’art. 9 del Dl. n. 78/10, che ora testualmente recita (comma 2-bis) che, “a decorrere dal 1º gennaio 2011 e sino al 31 dicembre 2014 l’ammontare complessivo delle risorse destinate annualmente al trattamento accessorio del personale, anche di livello dirigenziale, di ciascuna delle amministrazioni di cui all’art. 1, comma 2, del Dlgs. n. 165/01, non può superare il corrispondente importo dell’anno

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

“Ddl. Stabilità 2016”: le novità in materia di riordino di Province e Città metropolitane

Finanziamento di 400 milioni per spese relative a viabilità ed edilizia scolastica ripartite con Dm. da pubblicarsi entro il 28

Rimborso spese di viaggio di dipendente a scavalco

Nella Delibera n. 59 del 19 settembre 2019 della Corte dei conti Basilicata, un Sindaco ha chiesto un parere in

Trasformazione di un contratto di lavoro “part-time” in un rapporto a tempo pieno: le condizioni

Nella Delibera n. 91 del 21 marzo 2018 della Corte dei conti Lombardia, un Sindaco chiede un parere in merito