Liquidabilità degli incentivi tecnici: è subordinata all’adozione da parte dell’Ente del previsto Regolamento

Liquidabilità degli incentivi tecnici: è subordinata all’adozione da parte dell’Ente del previsto Regolamento

Nella Delibera n. 93 del 21 marzo 2018 della corte dei conti Lombardia, un Sindaco chiede un parere sulla liquidabilità degli incentivi tecnici di cui all’art. 113 del Dlgs. n. 50/16. La Sezione rileva che la liquidabilità degli incentivi tecnici di cui all’art. 113 del Dlgs. n. 50/16 è subordinata all’adozione da parte dell’Ente del previsto Regolamento, che può disporre anche la ripartizione degli incentivi per funzioni tecniche espletate dopo l’entrata in vigore del nuovo “Codice dei Contratti pubblici” e, prima dell’adozione del Regolamento stesso, utilizzando le somme già accantonate allo scopo nel quadro economico riguardante la singola opera, nonché criteri di quantificazione dei predetti incentivi, quale quella che tenga conto del ribasso d’asta conseguente all’aggiudicazione, che ne determinino un importo inferiore rispetto al tetto massimo legislativamente previsto.


Related Articles

Imposta di soggiorno: qualifica di Agente contabile gestore struttura ricettiva

Nella Sentenza n. 195 dell’11 giugno 2021 della Corte dei conti Calabria, la questione controversa riguarda un giudizio sul conto giudiziale

Ici: non vi è soggetta un’area edificabile accatastata congiuntamente ad un fabbricato destinato ad attività commerciale

La Corte di Cassazione, con la Sentenza n. 10176 del 9 maggio 2014, afferma che un’area edificabile unita ad un

“Rimborso delle spese di viaggio” erogabile al Segretario comunale “reggente” per raggiungere il Palazzo municipale

Nella Delibera n. 294 del 25 ottobre 2017 della Corte dei conti Lombardia, un Sindaco chiede se spetti il “rimborso