Mancata acquisizione dei pareri di regolarità tecnica e contabile

Mancata acquisizione dei pareri di regolarità tecnica e contabile

Nella Sentenza n. 8466 del 29 dicembre 2020 del Consiglio di Stato, i Giudici osservano che l’art. 49 del Dlgs. n. 267/2000 (Tuel), statuisce che “su ogni proposta di Deliberazione sottoposta alla Giunta ed al Consiglio deve essere richiesto il Parere, in ordine alla sola regolarità tecnica e contabile, rispettivamente del Responsabile del Servizio interessato e del Responsabile di Ragioneria, nonché del Segretario comunale o provinciale sotto il profilo di legittimità. I Pareri sono inseriti nella Deliberazione”. Orbene, i Giudici non ignorano l’orientamento (Sentenza n. 7452/2004 del Consiglio di Stato) secondo cui la mera irregolarità derivante dal mancato inserimento dei Pareri di regolarità tecnica e contabile nella Deliberazione approvativa di una variante si traduce in vera e propria illegittimità allorché si contesti l’inesistenza di detti Pareri.

Tuttavia, i Giudici chiariscono che al caso di specie ben si attaglia l’orientamento secondo cui la mancata acquisizione dei Pareri di regolarità tecnica e contabile non comporta l’invalidità delle Deliberazione della Giunta o del Consiglio, ma la loro mera irregolarità, atteso che la disposizione posta dall’art. 49 del Tuel ha l’unico scopo di individuare i responsabili in via amministrativa e contabile delle Deliberazioni. 


Related Articles

Revisori dei conti: chi affronta la revoca anticipata dell’incarico deve essere risarcito dei danni patrimoniali

Nella Sentenza n. 355 del 21 settembre 2016 del Tar Molise, il ricorrente ha chiesto la condanna della Regione e

Responsabilità amministrativa: condanna Dirigenti di una Agenzia regionale per aver esternalizzato compiti istituzionali dell’Ente

Corte dei conti- Sezione Terza Giurisdizionale Centrale d’Appello – Sentenza n. 152 del 22 settembre 2020 Oggetto:  Condanna Dirigenti di

“Società a controllo pubblico”: la Corte dei conti Liguria chiarisce i requisiti che le rendono tali

Nella Delibera n. 3 del 24 gennaio 2018 della Corte dei conti Liguria, una Provincia ligure ha chiesto un parere

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.