Mancato rispetto del Patto di stabilità: determinate le sanzioni per Province e Città metropolitane relative all’anno 2014

Mancato rispetto del Patto di stabilità: determinate le sanzioni per Province e Città metropolitane relative all’anno 2014

Il Ministero dell’Interno – Direzione centrale della Finanza locale, rende disponibile sul proprio sito istituzionale l’Elenco delle Province e delle Città metropolitane che non hanno rispettato il Patto di stabilità 2014 e che sono quindi assoggettate alla sanzione di cui all’art. 31, comma 26, lettera a), della Legge n. 183/11.

In corrispondenza di ciascuna Provincia e Città metropolitana è indicata la relativa sanzione, calcolata ai sensi dell’art. 1, comma 7, del Dl. 19 giugno 2015, n. 78, convertito dalla Legge 6 agosto 2015, n. 125 e la riduzione, sino all’azzeramento della stessa sanzione, applicata ai sensi dell’art. 1, comma 164, della Legge 13 luglio 2015, n. 107, pari alla spesa per edilizia scolastica sostenuta nel corso dell’anno 2014.


Related Articles

Iva: soggette le entrate da gestione dei Parcheggi percepite da una Impresa controllata a cui il Comune ha affidato in concessione il servizio

Corte di Cassazione – Ordinanza 13 ottobre 2020, n. 22046 L’attività di gestione e custodia dei Parcheggi a pagamento, svolta

Segretario comunale: può svolgere mansioni dirigenziali solo in circostanze eccezionali e previa specifica attribuzione di funzioni

Nella Sentenza n. 466 del 20 luglio 2017 del Tar Umbria, la questione controversa in esame ha ad oggetto lo

Contributo in conto interessi su mutui assunti nel 2015: gli Enti che l’hanno richiesto possono intervenire sui dati trasmessi

Con un Comunicato pubblicato il 12 febbraio 2019 sul proprio sito istituzionale, il Ministero dell’Interno-Direzione centrale della Finanza locale, ha