Mancato versamento nelle casse comunali dell’Imposta di soggiorno da parte di un albergatore: è danno erariale

Mancato versamento nelle casse comunali dell’Imposta di soggiorno da parte di un albergatore: è danno erariale

Nella Sentenza n. 253 del 29 settembre 2016 della Corte dei conti Toscana, la controversia in esame riguarda un’ipotesi di danno erariale relativa al mancato versamento nelle casse comunali dell’Imposta di soggiorno da parte di un hotel. Nello specifico, nel periodo luglio 2012–ottobre 2014, l’hotel in questione ha omesso di versare all’Amministrazione comunale parte della Tassa di soggiorno addebitata e riscossa dai propri clienti.

La Sezione evidenzia che è indubitabile che all’epoca degli eventi la parte convenuta fosse direttamente legata all’Amministrazione pubblica locale da un rapporto funzionale di servizio, conseguente all’obbligo di esazione dell’Imposta di cui trattasi. Inoltre, è altrettanto

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Personale partecipate: incostituzionale il trasferimento in Regione dei dipendenti della Società soppressa

Nella Sentenza n. 7 del 30 gennaio 2015 della Corte Costituzionale, i Giudici si esprimono sull’illegittimità costituzionale dell’art. 13, comma

Prevenzione del rischio sismico: ripartizione delle somme relative all’anno 2015

È stato pubblicato sulla G.U. n. 192 del 18 agosto 2016 il Decreto 21 giugno 2016 della Presidenza del Consiglio

“Definizione agevolata”: approvato il Modello di domanda relativo alle controversie tributarie in cui è parte l’Agenzia delle Entrate

È stato pubblicato sul sito web istituzionale dell’Agenzia delle Entrate, il Provvedimento del 18 febbraio 2019, rubricato “Modalità di attuazione