Metodo Arera “sperimentale”: “exit strategy” o opportunità strategica?

Metodo Arera “sperimentale”: “exit strategy” o opportunità strategica?

Nella Conferenza Stato-Città e Regioni del 30 gennaio 2020 il Governo ha assunto l’impegno a trovare una soluzione che renda non vincolante per i Comuni l’applicazione del nuovo “Metodo tariffario rifiuti” approvato da Arera con la Delibera n. 443/2019. Tale soluzione sarà probabilmente trovata mediante il riconoscimento di Metodo “sperimentale”.

Tale impegno è stato salutato come liberazione “dall’obbligo” dell’applicazione del Metodo tariffario Arera, con la possibilità di procedere alla definizione del Piano finanziario Tari e all’approvazione delle tariffe sulla base del Dpr. n. 158/1999.

Quali sono Come gli approcci che l’Ente può avere di fronte ad una decisione

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Esenzione Ici: l’Inps deve dimostrare il possesso del requisito oggettivo necessario per godere dell’esenzione

Nella Sentenza n. 16 del 12 gennaio 2018 della Ctr Toscana, con avviso di accertamento un Comune ha contestato all’Inps

Sottoscrizione dell’offerta economica: deve intendersi la firma in calce

Nella Sentenza n. 2954 del 15 giugno 2015 del Consiglio di Stato, i Giudici statuiscono che, in virtù del principio

Opere pubbliche per messa in sicurezza di edifici e territorio: approvato il Modello per richiedere i contributi

In data 29 agosto 2018, è stato pubblicato sul sito istituzionale del Viminale – Direzione centrale della Finanza locale, il

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.