“Mutui Bei”: pubblicati i primi bandi delle Regioni in materia di edilizia scolastica

“Mutui Bei”: pubblicati i primi bandi delle Regioni in materia di edilizia scolastica

Sono stati pubblicati i primi bandi delle Regioni volti a definire la programmazione triennale degli interventi di edilizia scolastica in attuazione del Decreto interministeriale 3 gennaio 2018, pubblicato sulla G.U. n. 78 del 4 aprile 2018.

Ricordiamo che il Decreto ha gettato le basi per l’avvio di una serie di interventi straordinari di ristrutturazione, miglioramento, messa in sicurezza, adeguamento sismico edefficientamento energetico di immobili di proprietà pubblica adibiti all’Istruzione scolastica statale di proprietà degli Enti Locali (o di proprietà della Regione per la sola Regione Valle d’Aosta), nonché di interventi relativi alla costruzione di nuovi edifici scolastici pubblici e dalla realizzazione di Palestre scolastiche nelle Scuole o ad interventi volti al miglioramento delle Palestre scolastiche esistenti.

Le Regioni dovranno trasmettere al Miur e, per conoscenza, a Mef e Mit, entro 120 giorni dalla pubblicazione del Decreto in Gazzetta Ufficiale, i “Piani regionali triennali di edilizia scolastica” redatti sulla base delle richieste presentate dagli Enti Locali. IlMiur provvederà quindi a ripartire su base regionale le risorse, riportando per ciascuna Regione la quota di contributo spettante, che costituirà in ogni caso il limite di spesa a carico del bilancio dello Stato.

Le prime Regioni che si sono mosse in questo senso sono state:

  1. Abruzzo (Avviso pubblico, scadenza 26 maggio 2018);
  2. Emilia Romagna (Delibera di Giunta, scadenza 8 luglio 2018);
  3. Liguria (Bando, scadenza 23 giugno 2018);
  4. Lombardia (Bando, scadenza 10 luglio 2018);
  5. Puglia (Avviso pubblico, scadenza 29 giugno 2018);
  6. Veneto (Delibera di Giunta, scadenza 20 maggio 2018).

Man mano che anche le altre Amministrazioni regionali diffonderanno i propri bandi, questi potranno essere consultati, oltre che sui rispettivi siti istituzionali, anche sul sito webhttp://italiasicura.governo.it/ che fa capo alla Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Nello specifico, l’elenco è disponibile all’indirizzo http://italiasicura.governo.it/site/home/news/articolo2442.html


Related Articles

Armonizzazione dei sistemi contabili: qual è il grado di autonomia di cui gode la Regione Sicilia?

Il testo del quesito: “La Regione Sicilia, essendo una Regione a Statuto autonomo, che grado di autonomia ha riguardo a

I nuovi artt. 39-bis, 39-ter e 39-quater del Dlgs. n. 165/01: le assunzioni obbligatorie

 Prima di analizzare le misure a sostegno della disabilità, introdotte dal Dlgs. n. 75/17, appare utile riassumere, seppure per grandi

Archivio fiscale: gli aspetti operativi per adeguarsi in vista della scadenza del 31 dicembre 2016

Il 31 dicembre 2016 scade il termine per inviare in conservazione l’Archivio fiscale contenente i documenti informatici fiscalmente rilevanti prodotti