Mutui Enti Locali: Cassa DD.PP. approva nuovo programma di rinegoziazione per oltre 20 miliardi di Euro

Mutui Enti Locali: Cassa DD.PP. approva nuovo programma di rinegoziazione per oltre 20 miliardi di Euro

Al via una nuova rinegoziazione dei mutui per oltre 7.000 Comuni. A dare notizia dell’avvenuta approvazione del nuovo programma di rinegoziazione rivolto agli Enti Locali, con il Comunicato 30 ottobre 2015 diramato a seguito del suo intervento alla XXXII Assemblea Anci, è stato Fabio Gallia, Amministratore delegato di Cassa Depositi e Prestiti Spa.

Stando a quanto riferito dall’Ad, l’operazione riguarderebbe mutui per oltre 20 miliardi di Euro. “L’adesione all’operazione, che coinvolge oltre 100mila posizioni di finanziamento, è – ha detto Gallia – un’opportunità per ridurre il peso delle rate di ammortamento dei prestiti e liberare risorse da destinare a nuovi investimenti. Tra il 2010 e il 2014 CDP ha lanciato programmi di rinegoziazione per un ammontare complessivo di oltre 15 miliardi di Euro, ha concesso nuovi prestiti a Province e Comuni per circa 4 miliardi di Euro e ha mobilitato 6 miliardi per il pagamento dei Debiti della PA. Numeri che ribadiscono il nostro rapporto con gli Enti Locali”.

Nel prossimo futuro, ha annunciato infine Gallia, “la qualifica di Istituto nazionale di promozione per la Commissione europea – da noi fortemente voluta e prevista nella ‘Legge di stabilità’ – ci consentirà di svolgere un ruolo incisivo per il miglior utilizzo delle opportunità offerte dal Piano Juncker e dai Fondi strutturali, mobilizzando capitali privati. Portare l’Europa sul nostro Territorio è una delle direttrici dei nostri piani di sviluppo delle Amministrazioni locali”.

 


Related Articles

Enti dissestati: gestione risorse vincolate

Nella Delibera n. 101 del 14 novembre 2019 della Corte dei conti Lazio, viene chiesto un parere sulla gestione delle

Funzioni locali: il Ccnl. 2016-2018 incassa il via libera del Consiglio dei Ministri e torna sul tavolo dell’Aran per gli ultimi aggiustamenti

Il testo del nuovo Contratto collettivo del Comparto Funzioni locali ha ottenuto l’avallo del Consiglio dei Ministri, riunitosi martedì 10 aprile 2018.

Deposito dei conti giudiziali

Nel Parere n. 4 del 10 settembre 2020 della Corte dei conti, Sezioni Riunite in sede consultiva, il Ministero dell’Economia