Naufragio Lampedusa: istituita la Giornata nazionale in memoria delle vittime dell’immigrazione, ricorrerà il 3 ottobre

Naufragio Lampedusa: istituita la Giornata nazionale in memoria delle vittime dell’immigrazione, ricorrerà il 3 ottobre

In memoria dei 366 migranti che persero la vita al largo di Lampedusa nel naufragio del 3 ottobre 2013, con Legge 21 marzo, n. 45, è stata istituita la “Giornata nazionale in memoria delle vittime dell’immigrazione”.

La Legge n. 45/16, pubblicata sulla G.U. n. 76 del 1° aprile 2016, fissa proprio al 3 ottobre la nuova ricorrenza, che è volta, come si legge nell’art. 1, “a conservare e di rinnovare la memoria di quanti hanno perso la vita nel tentativo di emigrare verso il nostro Paese per sfuggire alle guerre, alle persecuzioni e alla miseria”.

La giornata sarà celebrata il 3 ottobre di ogni anno attraverso cerimonie e iniziative organizzate su tutto

il territorio nazionale con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica alla solidarietà civile nei confronti dei migranti, al rispetto della dignità umana e del valore della vita di ciascun individuo, all’integrazione e all’accoglienza.

L’art. 2, comma 2, specifica poi che le Istituzioni della Repubblica, nell’ambito delle rispettive competenze, dovranno promuovere – in occasione di questa ricorrenza – delle apposite iniziative, nelle scuole di ogni ordine e grado, anche in coordinamento con le Associazioni e con gli Organismi operanti nel Settore, al fine di sensibilizzare i più giovani sui temi dell’immigrazione e dell’accoglienza.

Tali eventi dovranno essere realizzati senza nuovi o maggiori oneri a carico della finanza pubblica. Le Amministrazioni interessate devono pertanto provvedere con le risorse umane, strumentali e finanziarie disponibili.

La “Giornata nazionale in memoria delle vittime dell’immigrazione” non determina gli effetti civili di cui alla Legge n. 260/49, come la riduzione degli orari di apertura degli Uffici pubblici o l’imbandieramento degli edifici.


Related Articles

Conservazione dei documenti digitali: le indicazioni dell’Agid

  L’Agid (Agenzia per l’Italia Digitale) ha pubblicato nel proprio sito (www.agid.gov.it) le “Linee guida” sulla conservazione dei documenti informatici.

Nuova “Legge di stabilità”: Renzi, “nuovi investimenti per i Comuni”

Con la nuova ‘Legge di stabilità’ i Comuni saranno autorizzati a spendere più soldi anche venendo meno alle regole del

Elezioni: alle urne il 13 novembre 2016 i cittadini dei Comuni sciolti per infiltrazione mafiosa e quelli interessati da ipotesi di fusione tra Enti

Il Ministero dell’Interno ha fissato a domenica 13 novembre 2016 (con eventuale ballottaggio il 27 novembre), la data per le