“Next Generation EU”: pubblicato nella Gazzetta Ufficiale dell’UE il “Dispositivo per la ripresa e la resilienza”

“Next Generation EU”: pubblicato nella Gazzetta Ufficiale dell’UE il “Dispositivo per la ripresa e la resilienza”

E’ stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea del 18 febbraio 2021 il Regolamento (UE) 2021/241 del Parlamento europeo e del Consiglio 12 febbraio 2021, che istituisce il “Dispositivo per la ripresa e la resilienza”.

Il Regolamento aveva incassato il via libera del Parlamento Europeo lo scorso 10 febbraio. Si tratta del passaggio fondamentale che rende di fatto operativo lo strumento principale del “Next Generation EU”, che ha come scopo principale quello di aiutare gli Stati membri ad uscire dalla crisi pandemica e di creare un’Europa più resiliente, verde e digitale.

Il “Dispositivo per la ripresa e la resilienza” sarà articolato in 6 Assi tematici (Trasformazione digitale; Coesione economica, produttività e competitività; Coesione sociale e territoriale; Salute, Resilienza economica, sociale e istituzionale; Politiche per la prossima generazione) e prevederà una dotazione finanziario complessiva di circa 672,5 miliardi di Euro.

Gli Stati membri hanno tempo fino al 30 aprile 2021 per presentare i loro “Piani nazionali di ripresa e resilienza” che definiscono i principali piani di investimento e riforme da finanziare attraverso il “Next Generation EU”. In particolare, i “Piani nazionali di ripresa e resilienza” dovranno rispettare 2 soglie minime: 37% della spesa dovrà essere destinata al conseguimento degli Obiettivi climatici, mentre almeno il 20% dovrà riguardare la Transizione digitale.


Related Articles

Liberi Consorzi comunali: la Corte Sicilia interviene sulla contabilizzazione del contributo alla finanza pubblica 

Nella Delibera n. 70 del 29 marzo 2018 della Corte dei conti Sicilia, il Commissario straordinario di un Libero Consorzio

“Piano casa”: nella Legge di conversione novità in materia di Imu sugli immobili posseduti da cittadini residenti all’estero

E’ stata pubblicata sulla G.U. n. 121 del 27 maggio 2014 la Legge 23 maggio 2014, n. 80, di conversione

“PagoPa”: da Anci arriva la richiesta di rinvio dell’obbligo di adozione

Con la Comunicazione 24 aprile 2020 inviata al Ministro per l’Innovazione tecnologica e all’Amministratore unico di PagoPa Spa, Anci ha

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.