Notifica atto di impugnazione presso Ufficio Agenzia Entrate non territorialmente competente: non comporta nullità

Notifica atto di impugnazione presso Ufficio Agenzia Entrate non territorialmente competente: non comporta nullità

Nella Sentenza n. 4551 del 6 marzo 2015 della Corte di Cassazione, i Giudici statuiscono che la notifica da parte del contribuente dell’atto di impugnazione presso un Ufficio dell’Agenzia delle Entrate non territorialmente competente, perché diverso da quello che aveva emesso l’atto impositivo, non comporta, né nullità ,né decadenza dell’impugnazione. A tale conclusione è giunta la Suprema Corte, sia per il carattere unitario della stessa Agenzia delle Entrate, sia per il principio di effettività della tutela giurisdizionale, che impone di ridurre al massimo le ipotesi di inammissibilità, sia, infine, per il carattere impugnatorio del processo tributario, che attribuisce la qualità

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Amministratori con lavoro autonomo: la Corte toscana torna sul tema del versamento degli oneri previdenziali da parte dei Comuni

Nella Delibera n. 237 del 12 novembre 2014 della Corte dei conti Toscana, un Sindaco ha chiesto, un parere sui

Offerta economica: non è ammessa un’attività di interpretazione autentica da parte dell’offerente

Tar Lazio, Sentenza n. 7416 del 22 giugno 2021 Nella Sentenza in epigrafe indicata, i Giudici affermano che non può

“Piano nazionale di ripresa e resilienza”: al via gli incontri con i partiti

Hanno preso il via giovedì 15 aprile gli incontri tra il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, e i partiti sul