Notifica: la prova per la sua regolarità

Notifica: la prova per la sua regolarità

 

Nell’Ordinanza n. 12932 del 23 giugno 2015 della Corte di Cassazione, i Giudici affermano che è evidente, nel caso di specie, la piena conformità a legge della Sentenza impugnata che, considerando priva di alcun valore probatorio la data di spedizione della raccomandata risultante dall’avviso di ricevimento in quanto priva di fede privilegiata non accompagnata da alcuna attestazione da parte dell’Ufficiale postale, ne ha fatto discendere l’inammissibilità dell’appello in assenza di ulteriori elementi, che spettava all’Agenzia dedurre e provare, idonei a conclamare la tempestività dell’impugnazione.

Corte di Cassazione – Ordinanza n. 12932 del 23 giugno 2015


Related Articles

Contratti pubblici: aggiornato l’Accordo-quadro tra Anac e Procure per migliorare le misure Anticorruzione

Con il Comunicato 4 maggio 2016, il Presidente dell’Anac ha reso noto che, a seguito dell’entrata in vigore del Dlgs.

Incentivi connessi a pratiche di condono edilizio

Nella Delibera n. 54 del 12 aprile 2021 della Corte dei conti Lombardia, un Comune chiede un parere in merito

“Covid-19”: sospeso anche nelle “zone bianche” l’accesso gratuito nei Musei la prima domenica del mese

Sulla G.U. n. 158 del 3 luglio 2021, è stata pubblicata un’Ordinanza del Ministero della Salute che riguarda le misure