Novità editoriale – “L’Iva applicata agli Enti Locali”

Novità editoriale – “L’Iva applicata agli Enti Locali”

DISPONIBILE IL NUOVO LIBRO EDITO DA CENTRO STUDI ENTI LOCALI 

L’IVA APPLICATA AGLI ENTI LOCALI 

Principi generali ed applicazioni pratiche sull’Imposta sul valore aggiunto nelle Amministrazioni locali e nel settore pubblico allargato

6° Edizione

Da una lunga serie di studi, ricerche ed esperienze compiute nel corso di quasi 20 anni di attività a stretto contatto con gli operatori degli Enti Locali, nasce “L’Iva applicata agli Enti Locali”.

Il Manuale mira a fare chiarezza sulle tante questioni ancora aperte in materia di applicazione dell’Iva e a dare supporto a chi, negli Enti Locali e nel settore pubblico allargato, è chiamato a rispettare una serie crescente di adempimenti amministrativo-fiscali.
Il testo compone di 3 parti:
– la prima dedicata alle tematiche della soggettività Iva dell’Ente e della difficile separazione tra attività istituzionali e commerciali;
– la seconda, illustrativa delle vigenti disposizioni normative che interessano i più importanti servizi pubblici rilevanti ai fini Iva;
– la terza, volta a riepilogare gli adempimenti formali che devono essere rispettati per il perseguimento della corretta applicazione della normativa Iva nelle molteplici attività svolte dagli Enti Locali nell’esercizio delle proprie funzioni e compiti, incluse le nuove Comunicazioni delle liquidazioni trimestrali, lo Spesometro e la Dichiarazione Iva annuale.

Autori: Francesco Fiaschi, Alessandro Nacci, Nicola Tonveronachi e Francesco Vegni

Aggiornato a: Febbraio 2018
Pagine: 500
Formato: 17×24

 

Clicca qui per visualizzare l’indice

 

Libro cartaceo: prezzo € 48,00* (Iva e spedizione incluse)

Ebook: prezzo € 20,00** (Iva inclusa)

 

*€ 28,00  – PREZZO RISERVATO AI CLIENTI DEI SERVIZI DI CONSULENZA DI CENTRO STUDI ENTI LOCALI

**  € 15,00* – PREZZO RISERVATO AI CLIENTI DEI SERVIZI DI CONSULENZA DI CENTRO STUDI ENTI LOCALI


Related Articles

Estinzione di una Ipab: il personale può essere assorbito dal Comune solo se ha superato un concorso pubblico

Nella Delibera n. 4 del 4 febbraio 2016 della Corte dei conti Autonomie, la Sezione è chiamata ad analizzare una

Agevolazioni: per il disconoscimento dell’abitazione principale ai fini Ici sono decisivi i bassi consumi elettrici

Nell’Ordinanza n. 14793 del 7 giugno 2018 della Corte di Cassazione, la questione controversa in esame riguarda alcuni avvisi d’accertamento

“Legge di bilancio 2017”: verso l’istituzione di un contributo di 500 Euro da assegnare ai Comuni per ogni migrante accolto

Tra le misure previste dal Disegno di legge di bilancio 2017, c’è anche l’assegnazione di un contributo “una tantum” di