“Nuovo Codice”: anche i contratti pubblici relativi a servizi e forniture alimentano il “Fondo incentivi per funzioni tecniche” di cui all’art. 113

“Nuovo Codice”: anche i contratti pubblici relativi a servizi e forniture alimentano il “Fondo incentivi per funzioni tecniche” di cui all’art. 113

Nella Delibera n. 204 del 13 dicembre 2016 della Corte dei conti Puglia, viene chiesto un parere sulla corretta interpretazione dell’art. 113, del Dlgs. n. 50/16. In particolare, viene chiesto:

1) se il “Fondo incentivi per funzioni tecnicheex art. 113 del Dlgs. n. 50/16 debba essere alimentato dal 2% dell’importo di gara dei soli lavori o anche dei servizi e delle forniture, e, in quest’ultimo caso, come si debba comportare l’Ente, atteso che le spese per i servizi e per alcune forniture non sono spese di investimento;

2) se, nell’ipotesi più restrittiva di alimentazione del“Fondo”soltanto

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

E-fatture: prorogata al 20 dicembre 2019 la scadenza per aderire al Servizio di consultazione

L’Agenzi delle Entrate, con il Provvedimento 30 ottobre 2019, ha prorogato dal 31 ottobre al 20 dicembre 2019 il termine

Rapporti debiti-crediti fra Enti e Società: la Nota informativa deve essere asseverata anche dai Revisori delle partecipate

Nella Delibera n. 2 del 20 gennaio 2016 della Corte dei conti Autonomie, la questione proposta dalla Sezione remittente è

Tari: un garage può essere considerato come utenza non domestica ed essere esentato nel caso in cui sia vuoto?

Il testo del quesito: “Un contribuente ha richiesto l’esenzione per il proprio garage, non pertinenziale all’abitazione, in quanto ‘vuoto’. Per